A Catanzaro l'ottica Strocchi festeggia 60 anni di attività, la commossa riflessione di Carlo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Catanzaro l'ottica Strocchi festeggia 60 anni di attività, la commossa riflessione di  Carlo
In alto: il primo negozio a piazza Roma; al centro: Archimede Strocchi; in basso Carlo Strocchi

Carlo Strocchi: "Il mio pensiero a chi ha preso parte alla sua storia e il grazie alla città"

  21 giugno 2022 09:26

Una storia lunga una vita. Una storia, fatta di sacrifici, coraggio, determinazione.  Oggi ricorrono i 60 anni di attività dell'Ottica Strocchi. Prima Archimede e oggi  Carlo hanno - e continuano a farlo - instaurato un forte legame con la città e il suo territorio, riuscendo a diventarne punto di riferimento per la qualità del servizio e dei prodotti, l’accoglienza al cliente e la cura scrupolosa degli aspetti tecnici. Una sfida oggi  senz’altro più dura ma non per questo meno stimolante. E allora oggi è un giorno da celebrare. Lo ha fatto Carlo Strocchi ricordando la storia dell'attività: un occhio al passato per guardare meglio al futuro.

Banner

di CARLO STROCCHI

Banner

Oggi per noi è un giorno speciale che abbiamo il piacere di ricordare e condividere con Voi. Oggi, infatti, ricorre l’anniversario del 60° anno di attività della nostra Azienda e siamo felici di rivolgere un pensiero a coloro che hanno preso parte alla sua storia.

Banner

Siamo partiti come piccolissima Azienda, in un momento storico di forti cambiamenti e in un territorio difficile. Tuttavia, le nostre basi erano la Passione, l’ Impegno, la Professionalità indiscussa.

La nostra bottega-laboratorio di piazza Roma è stata tra l’altro fucina di molteplice avviamento professionale: molti degli ottici successivi hanno svolto il loro training presso di noi. Vorrei rivolgere un grazie speciale a tutti i dipendenti che negli anni si sono succeduti e hanno contribuito a questo importante traguardo. Tutti, nessuno escluso.

Il vostro attaccamento all’azienda e il vostro spirito di collaborazione sono di inestimabile valore.

Mi preme ricordare la figura di mio padre Archimede, un grande imprenditore e figura di assoluto rilievo professionale nel campo dell’ottica e della optometria,  nonché un uomo speciale dotato di una personalità d’altri tempi. Un esempio da seguire, per la sua famiglia ma anche per tutte le persone che la vita gli ha fatto incontrare.

Fu proprio grazie alla sua intuizione e alla sua passione che l’azienda fu fondata in quel lontano mese di giugno del 1962, insieme a mia madre, Giusy Mancini, instancabile, coraggiosa e preziosa collaboratrice.

Un ringraziamento a mia moglie Concetta, per il suo sostegno, la sua pazienza, i suoi consigli e incoraggiamenti.  Difficile prendere decisioni sbagliate con te al mio fianco.

Vorrei poi ringraziare tutti voi Clienti. Siete “passati da noi” per quasi tre generazioni e oggi… ci affidate i vostri nipoti!

Grazie per averci scelto. Grazie per continuare a riporre in noi la vostra fiducia. Spesso abbiamo trovato in voi buoni amici e validi suggeritori. Grazie perché con il vostro supporto, al pari dei nostri collaboratori, ci avete consentito di festeggiare il 60° anno di attività.

Dedico un ringraziamento particolare a tutti i nostri consulenti e fornitori. Se siamo arrivati fin qui, è anche grazie al vostro prezioso contributo e alla vostra stretta cooperazione. Fate sempre del vostro meglio per soddisfare le nostre necessità produttive e lavorate a contatto con noi condividendo le vostre competenze, risorse ed idee.

Sono stati 60 anni di obiettivi mirati, scelte e cambiamenti talvolta audaci; 60 anni di impegno costante e tante soddisfazioni. Tuttavia, vogliamo considerare questo anniversario solo una tappa del percorso che abbiamo intrapreso, convinti che ve ne siano molte altre da raggiungere, con lo stesso entusiasmo e la stessa tenacia che ci hanno motivato fin dagli inizi e che ci hanno permesso di arrivare fin qui.

E’ proprio vero, la determinazione non rende le cose facili. Le rende possibili. 

Grazie, dal profondo del cuore.

 

 

 

 

 



 

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner