A Catanzaro tutti in fila con i bimbi da vaccinare, ma il medico non c'è: scatta la denuncia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Catanzaro tutti in fila con i bimbi da vaccinare, ma il medico non c'è: scatta la denuncia

  03 agosto 2021 13:11

Fila interminabile fatta di bambini accompagnati dai genitori segnalata dai cittadini nel centro vaccinazioni dell'Asp, trasferitosi lo scorso luglio da via Acri a Mater Domini, a Catanzaro

Dalle 9 di questa mattina sono giunti i cittadini con i bambini (da quelli di pochi mesi ai cinque anni) per la somministrazione dei vaccini obbligatori che, però, sono stati lasciati in attesa. Il motivo è che nella struttura sono presenti solo infermieri e non un medico che possa intervenire nel caso qualcuno dei vaccinati senta un malore dopo l'inoculazione. Dopo aver telefonato al 113 e alla Guardia di Finanza, è stato mandato un medico, ma solo per mezz'ora e, adesso, si è in attesa di un altro medico che dovrebbe arrivare da Lamezia Terme.

Banner

Nel frattempo l'assembramento si è decongestionato ma, una segnalazione riguardo il servizio di vaccinazioni dell'Asp, era già giunta nell'aprile scorso dal consigliere comunale di Fare per Catanzaro, Cristina Rotundo (LEGGI QUI) che, riguardo ai fatti di stamattina afferma: "È una vergogna. Già quando hanno trasferito la sede della vaccinazione non c'è stata alcuna comunicazione ufficiale da parte della dirigenza, semplicemente gli addetti ai lavori hanno chiamato giorno per giorno, nella maggior parte dei casi 24 ore prima, in modo tale da avvisare che i bambini che non avrebbero potuto effettuare i vaccini l'indomani perché si stava effettuando il trasloco".

Banner

Una situazione spinosa, nell'ottica del consigliere Rotundo, che va alla radice del problema: "Tutte queste mancanze, che stiamo segnalando ormai da mesi, dipende dai vertici. L'Asp è gestita male, non c'è organizzazione". 

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner