A Cropani e Botricello BCC Centro Calabria pianta 250 alberi nell'ambito del progetto “BancaBosco”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Cropani e Botricello BCC Centro Calabria pianta 250 alberi nell'ambito del progetto “BancaBosco”

  28 marzo 2022 10:28

Piantare un albero è da sempre simbolo di rinascita e di speranza,  ed è proprio su questa scia che una domenica qualunque si è trasformata, ieri, in una domenica speciale. Nei comuni di Cropani e di Botricello, infatti, ha avuto inizio l’importante iniziativa inerente alla piantumazione di 250 alberi, portata avanti da  BCC Centro Calabria e parte integrante del progetto di bosco diffuso “BancaBosco”, lanciato da Federcasse (la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali) su iniziativa della Rete Nazionale delle Giovani Socie e Soci delle BCC, finalizzato alla creazione di un bosco diffuso nel territorio italiano.   

                                     

Banner

Il progetto BancaBosco ha come obiettivo la costituzione di un luogo reale e concreto che valorizzi le esperienze di messa a dimora di alberi realizzate, in corso di realizzazione o pianificate nell’immediato futuro dalle BCC-CR e che intende fornire un importante contributo per favorire una transizione ecologica partecipata e inclusiva, secondo la logica della sostenibilità integrale.

Banner

Come ricordano anche gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU, infatti, piantare alberi è tra le forme di intervento unanimemente riconosciuta come tra le più efficaci ed auspicabili nella lotta alla crisi climatica e per la tutela dell'intero ecosistema e della biodiversità.

Banner

 “L’iniziativa della nostra BCC a fianco dei Giovani – ha dichiarato il Presidente Giuseppe Spagnuolo - mostra quanto sia forte il legame tra il mondo del Credito Cooperativo e i temi ambientali e di una sostenibilità concreta. E conferma la naturale attitudine delle BCC ad operare a favore del complessivo benessere dei propri territori”.

Aspetto rimarcato anche da Pietro Funaro, rappresentate dei Giovani, che ha affermato: “Siamo contenti che la nostra BCC e le amministrazioni locali abbiano accolto la nostra proposta, questo dimostra l’attenzione della BCC Centro Calabria alla sua funzione sociale di cui parla l’art. 41 della Costituzione. Come Giovani Soci ringraziamo quindi Il Presidente Spagnuolo, il Cda, Federcasse e le due amministrazioni comunali di Cropani e Botricello per aver permesso di realizzare questo progetto. Un ringraziamento speciale va all’az. Agricola Dante Le Pera che ha chiesto solo il rimborso spese per effettuare i lavori”.

Un’iniziativa, quella in questione, che proseguirà nei prossimi giorni e che ha suscitato l’approvazione e l’entusiasmo dei partners territoriali.

 “L’azione della BCC conferma gli storici rapporti di collaborazione con il comune di Cropani per il bene di tutta la comunità” ha fatto sapere il sindaco di Cropani Raffaele Mercurio, soddisfatto dell’iniziativa volta al miglioramento del verde pubblico in tutto il paese. Soddisfazione condivisa anche da Patrizia Altilia, vicesindaco del comune di Botricello, che ha dichiarato: “ L’iniziativa della BCC è stata molto apprezzata da tutti e si coniuga con quella portata avanti dell’amministrazione comunale “Una pianta per una nuova vita” che assegna ad ogni bambino nato nel 2021 un albero, vogliamo ringraziare in modo particolare- ha aggiunto Altilia- Giuseppe Spagnuolo, Giuseppe Stanizzi e Pietro Funaro, quali Presidente, Direttore Generale e delegato, della Banca Centro Calabria, poiché hanno voluto sposare la nostra iniziativa occupandosi della piantumazione delle piante, che sono state collocate presso i campetti di via Piave e nelle aree verdi intorno all' Istituto Comprensivo I. Alpi in Via Rinascimento”.

Ed  è proprio verso i bambini di oggi, uomini e donne del domani, che volge il suo sguardo di speranza la preziosa iniziativa “BancaBosco”. "La stessa- ricordano i soci- si popolerà non solo di alberi, ma anche delle tante azioni volte a contrastare il cambiamento climatico e a favorire una transizione ecologica partecipata e inclusiva. Per migliorare il futuro di tutti noi”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner