A Lamezia ancora "Cinema in biblioteca" venerdì 12 luglio con la proiezione del film “Belfast”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Lamezia ancora "Cinema in biblioteca" venerdì 12 luglio con la proiezione del film “Belfast”

Carere: “Gli spettatori sempre più appassionati al cinema in lingua originale”

  10 luglio 2024 17:25

È in programma per venerdì 12 luglio alle 21, nel cortile del chiostro di San Domenico, la proiezione all'aperto di "Belfast", di Kenneth Branagh con Jude Hill, Caitríona Balfe, Judi Dench, Jamie Dornan, Ciarán Hinds, Colin Morgan.

L’evento fa parte della rassegna “Cinema in Biblioteca” inserita nel progetto Lamezia Youth Library, proposto dal Sistema Bibliotecario Lametino e sostenuto dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. A costituire la partnership del progetto sono: Chiostro Caffè Letterario, Associazione Lucky Friends, Civico Trame e Cooperativa Inrete.

Banner

Un po’ di trama: “1969. I ‘Troubles’ tra cattolici e protestanti arrivano nella strada in cui vive il piccolo Buddy con la famiglia. Da sempre in armonia con i vicini ‘papisti’, i protagonisti cominciano a venire ricattati e pressati per prendere una posizione, mentre si fa strada la possibilità di una nuova vita in Inghilterra, lontano dalla loro amata Belfast”.
Branagh (premiato con l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale) racconta l’Irlanda della sua infanzia, eccellendo nei ritratti dei genitori di Buddy e dei nonni: è un film di cuore più che di storia, con brani di cinefilia e omaggi al teatro che raccontano l’origine della sua passione per il set e il palcoscenico. Caitríona Balfe, Judi Dench e Ciarán Hinds dominano la scena.

A stilare un primo bilancio provvisorio sulla rassegna iniziata nel marzo scorso è Carlo Carere, presidente dell’associazione culturale Una che sottolinea: “Questa prima parte della manifestazione  - spiega Carere - è solo il primo step in un arco temporale di dodici mesi in cui abbiamo progettato almeno un’altra rassegna invernale e una estiva. Ciò, in quanto l’intero progetto Lamezia Youth Library ha una durata complessiva di diciotto mesi”.

Banner

 “Finora – continua il presidente di UNA - il pubblico ci ha premiato non solo attraverso le presenze ma anche manifestandoci un certo senso di sollievo per la ripresa delle proiezioni, interrotte per la pandemia da Covid-19. La sfida che ci siamo posti era quella di tornare a proporre la nostra idea di cinema e di farlo in un contesto adeguato: bisogna dire che, da questo punto di vista, ci siamo riusciti perché vediamo la gente appassionarsi. Al contempo il Chiostro di San Domenico diventa sempre più contenitore culturale della città. Per il futuro non possiamo che rinnovare il nostro appello alle tante realtà che fanno cultura in città: ci sono tanti spazi pubblici da utilizzare, facciamo in modo da regolarne la gestione così che ogni realtà dia il suo contributo. Solo durante l’estate ci sono almeno tre bellissime manifestazioni cinematografiche. Perché si interroga Carere - non pensare ad una programmazione culturale per il resto dell’anno, magari in uno dei tanti teatri della città?”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner