Acqua e A2A. Baldo Esposito: "Ognuno faccia la sua parte"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Acqua e A2A. Baldo Esposito: "Ognuno faccia la sua parte"
Il consigliere regionale Baldo Esposito
  14 agosto 2021 17:59

"La risoluzione del problema della mancata erogazione di acqua da parte della A2A diventa questione sempre più urgente e, nel vero senso della parola, scottante, anche in considerazione delle elevate temperature di questi giorni", ad affermarlo è Baldo Esposito, Consigliere regionale della Calabria.

"Il tema non va assolutamente sottovalutato dalle istituzioni: crescenti sono, infatti, i danni che stanno subendo soprattutto gli imprenditori agricoli calabresi. Affinché si possano definire come prioritarie le esigenze dei suddetti operatori e di semplici cittadini - continua - sarà necessario impiegare, anche durante il tavolo tecnico che è stato appositamente convocato, la massima collaborazione da parte di tutti gli attori protagonisti: lontano da ogni personalismo e barriera ideologica".

Banner

"Solo lavorando tutti insieme nel rispetto di quella convenzione, che obbliga tutti compresa A2A e che fissa la portata idrica idrica in 24,6 milioni di litri da giugno a settembre, potremo offrire una risoluzione seria e concreta della problematica".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner