Addio a Cesare Rotundo, il ricordo di Aldo Tortorella: "Una persona semplice che aiutava tutti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Addio a Cesare Rotundo, il ricordo di Aldo Tortorella: "Una persona semplice che aiutava tutti"
Aldo Tortorella
  14 febbraio 2024 15:39

"Cesarino mio, la notizia della tua scomparsa, mi ha spaccato il cuore! Quanti ricordi belli ho di te...come quella volta, la mia prima volta, quando decisi di andare a Lourdes con l'UNITALSI, e a Lamezia prendemmo il Treno bianco... con noi c'era anche Nando Squillace, altra splendida persona.
Ricordo che salimmo su quel treno e vedendo tutte quelle persone in carrozzina, cominciai a tremare! Mi dicesti, Aldo che succede? Ed io ti dissi, Cesarì ho paura di sbagliare, queste persone hanno bisogno di noi, ed io non voglio fare danni!
E tu, con la tua ironia e semplicità, mi dicesti... Aldo ti sottovaluti, sei una persona straordinaria come tutti noi, e se fai cosi, ti giuro che quando arriviamo a Lourdes, ti immergo nella piscina, e "ti fazzu ripigljara" ca l'acqua è propriu fridda!
Questo era Cesarino Scorza, una persona meravigliosa, che aiutava e dava consigli a tutti..... e che con la sua telecamera prima ti inquadrava e poi ti aiutava!
Con te, Catanzaro ha perso uno dei suoi migliori figli.... ed io, un fratello!
Che la terra ti sia lieve".

Così il ricordo di Cesare Scorza nelle parole di Alto Tortorella. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner