Addio a Franco Nisticò, il cordoglio di Aldo Casalinuovo: "Professionista di altissimo livello"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Addio a Franco Nisticò, il cordoglio di Aldo Casalinuovo: "Professionista di altissimo livello"
Aldo Casalinuovo
  03 marzo 2022 17:35

"La morte, oggi, dell'ingegnere Franco Nistico' mi addolora profondamente. Franco fu un grande socialista della nostra città, coerente, lucidissimo nelle analisi, con una solidissima cultura politica e non solo. Militante fin da ragazzo nella Federazione Giovanile Socialista, fu poi dirigente di primo piano del PSI nella nostra città e a livello regionale. Commovente è stato questa mattina - quando mi sono recato presso la sua abitazione per abbracciare la cara consorte Caterina e i figliuoli Marco e Daria - vedere il suo studio, con il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo affisso alla parete e tante belle locandine di iniziative politiche dei socialisti calabresi e italiani. A testimonianza di una coerente fede politica che per lui fu ragione di vita". E' quanto si legge in una nota di Aldo Casalinuovo.

"Non potrò, peraltro, - prosegue - mai dimenticare il rapporto affettuoso e strettissimo che Franco ebbe con mio padre e che durò per tutta la vita. Ho ancora e avrò sempre negli occhi l'immagine di Franco seduto accanto a mio padre, ormai molto anziano, a conversare e scambiarsi opinioni sulle questioni politiche del momento, anche ricordando fatti e persone della loro lunga e sempre attiva collaborazione nel partito e nelle istituzioni. Ed era un piacere ascoltarli! L'ultimo regalo che Franco, generosamente, ha voluto farmi è stato quello di aderire al comitato elettorale per sostenere la mia candidatura, dando fin da subito un contributo di straordinaria acutezza e lucidità, con l'autorevolezza data dalla sua grande esperienza e dalla sua vivida intelligenza".

Banner

"Professionista di altissimo livello, per oltre 40 anni dirigente tecnico del Consorzio di Bonifica, Franco lascia nella nostra comunità in generale e in quella della sinistra catanzarese e calabrese - conclude -  in particolare un vuoto incolmabile, ma anche una lezione esemplare di coerenza, stile e passione. Un grande ed affettuoso abbraccio a Caterina, Marco e Daria e a tutti i suoi familiari. Che la terra sia lieve al nostro carissimo Amico nell'ultimo suo viaggio". 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner