Addio a Iannello, Furriolo: "La città dovrà sapere renderti gli onori adeguati alla tua straordinaria umanità"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Addio a Iannello, Furriolo: "La città dovrà sapere renderti gli onori adeguati alla tua straordinaria umanità"
Marcello Furriolo
  30 giugno 2022 18:12

di MARCELLO FURRIOLO

Con Pino Iannello Catanzaro e la Calabria perdono una figura di primo piano di galantuomo e di professionista, che mancherà molto non solo alla moglie e ai figli, ma a quanti, avendo avuto il privilegio di conoscerlo e frequentarlo, ne hanno apprezzato il rispetto sacro dell’amicizia, dell’etica del lavoro e il bene comune.

Banner

Pino, con il suo impegno diuturno, il suo esempio luminoso, ha iscritto il proprio nome nel Pantheon degli Uomini Illustri di questa terra, accanto ai grandi Avvocati che hanno fatto scuola e onorato la professione, che anche in questo distretto vive una stagione di complessa ricerca di identità e di ruolo in una società in profonda trasformazione, nel  difficile lavoro a difesa dei valori costituzionali della giustizia, della libertà, nel rispetto dell’equilibrio dei poteri. Pino Iannello ha saputo raccogliere degnamente il testimone e l’esempio di Maestri come Arnaldo Pugliese, Alfredo Cantafora, Giuseppe Casalinuovo, Giuseppe Castagna, Enzo Zimatore, Nino Gimigliano...

Banner

Oggi a piangere la scomparsa del caro amico Pino, della sua simpatia esilarante e non bacchettona, della sua intelligenza acuta e riflessiva, della sua continua ricerca della soluzione concordata dei problemi, da ricondurre sempre nell’alveo della ragionevolezza, erano in tanti, non solo avvocati, ma molti cittadini comuni che erano abituati a riconoscere nella sua figura imponente e bonaria una presenza amica, affidabile e rassicurante, in una città che da oggi apre con Nicola Fiorita una nuova decisiva pagina della sua storia. Anche da questo punto di vista non si può dimenticare che Pino non ha mai fatto mancare il suo apporto professionale  e di saggezza amministrativa nell’interesse della città, rifiutando sempre simpaticamente tutti gli inviti pressanti a candidarsi alla carica di Sindaco, che ad ogni consultazione elettorale, puntualmente, gli venivano rivolti da tutti gli schieramenti politici.

Banner

Grande Presidente ( “grosso” amavi correggermi) Ti penseremo sempre con infinito affetto e stima e la città dovrà sapere renderTi gli onori adeguati alla Tua straordinaria Umanità e alla Tua vita esemplare.  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner