Agricoltura, Arcea è salva. Gallo: "PSR, raggiunti gli obiettivi con un anno di anticipo"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Agricoltura, Arcea è salva. Gallo: "PSR, raggiunti gli obiettivi con un anno di anticipo"
Siviglia, Gallo e Giovinazzo
  16 dicembre 2021 19:58

di CARMEN MIRARCHI

"L'assessore regionale all'Agricoltura e alle risorse agroalimentari della Regione Calabria, Gianluca Gallo, ha presieduto la conferenza stampa sui dati del Comitato di sorveglianza sul Psr, sui risultati di spesa del Programma di sviluppo rurale della Calabria e sulla situazione di Arcea".

Banner

Banner

"Oggi la conferenza stampa con cui salutiamo ancora una volta il raggiungimento degli obiettivi di fine 2022 con un anno di anticipo. Si tratta del secondo anno e voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato a questo obiettivo. Sfatiamo il luogo Comune secondo cui i fondi dell'Unione Eurooea non vendono spesi. Abbiamo anche altri obiettivi, dovremmo raggiungerr obiettivo in relazione alla qualità della spesa". È quanto ha detto l'assessore Gallo prima della conferenza stampa sui dati Psr Calabria. In occasione dell'incontro l'assessore all'Agricoltura ha reso noto il salvataggio di Arcea (Agenzia della Regione Calabria per le erogazioni in Agricoltura).

Banner

"È tutto merito dell'ingegnere Siviglia nominato come Commissario interno di Arcea senza alcun compenso. Sembrava un obiettivo impossibile ma il salvataggio è stato fondamentale. Domani ci sarà l'incontro fra il Ministro all'Agricoltura Patuanelli, Agea (Agenzia per le erogazioni in Agricoltura) e le regioni che non hanno ente pagatore per contestare i ritardi dell'Ente pagatore nazionale. Avere per noi un ente pagatore è fondamentale perché andranno adesso in pagamento 5 milioni di euro per i nostri agricoltori e prima della fine dell'anno ulteriori 28 milioni di euro che direttamente erogheremo all'economia calabrese" ha concluso l'assessore Gallo che ha sottolineato come sia stato possibile assicurare il massimo agli agricoltori.

Il direttore Giovinazzo ha illustrato i dati indicando di aver ottimizzato le risorse aggiuntive, di aver raggiunto 86% speso e 106% di impegnato, nel 2022 saranno utilizzate le graduatorie per utilizzare le risorse aggiuntive pervenute.

"L'assessore sta combattendo per le risorse che possono garantire di continuare il percorso virtuoso intrapreso.  Adesso dobbiamo orientare la qualità della spesa con bandi snelli e mirati. Stiamo cercando anche di anticipare le richieste come quella relativa alla frutta tropicale".

L'incontro in Cittadella regionale è stato fondamentale anche per sottolineare il salvataggio di Arcea. "La Commissione europea aveva proposto la chiusura dell'organismo pagatore. In questo contesto la Commissione aveva dato il mese di aprile 2021 come termine per la messa in regola per colmare le azioni non chiuse" ha spiegato Salvatore Siviglia,  Commissario Arcea.

"In sei mesi abbiamo risolto le criticità e nel mese di ottobre il Ministero ha riconosciuto l'organismo pagatore calabrese. Adesso a livello nazionale si è messa in moto una macchina che contesta Agea, l'ente pagatore nazionale.  Arcea è invece l'unico organismo pagatore del Meridione che sta garantendo la gestione dei pagamenti. Ora pensiamo ad Area 2.0 e pensiamo di estenderlo ad altre regioni come la Sicilia. Se questo riusciremo a farlo saremo punto di riferimento per la regione Sicilia e per tutto il Sud" ha detto infine Salvatore Siviglia,  Commissario Arcea.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner