Al Parco di Catanzaro l’associazione Vitambiente celebra la “Giornata della Biodiversità" (VIDEO E PHOTOGALLERY)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Al Parco di Catanzaro l’associazione Vitambiente celebra la “Giornata della Biodiversità" (VIDEO E PHOTOGALLERY)
Pietro Marino con il presidente del Circolo Vitambiente Rita Parentela
  23 maggio 2021 23:18

Di ANDREA DAGGIANO

Vitambiente dedica questa giornata mondiale alla Biodiversità, focalizzata sul riconoscimento del ruolo della natura per il nostro benessere e il nostro sviluppo. Apre il presidente Vitambiente Pietro Marino, che introduce il presidente del circolo Vitambiente Rita Parentela: "Ringrazio il presidente Marino per averci voluto in questa esperienza, non poteva esserci location migliore per manifestare oggi, al parco delle Biodiversità. Ci tengo a dire che il presidente Marino "ama la natura più di se stesso", ed è questo il messaggio che noi oggi vogliamo diffondere ai cittadini di Catanzaro".

Banner

Banner

Banner

Tra le domande fatte agli amici di Vitambiente, sull'iniziativa di oggi e sulle prossime: "Abbiamo pensato, insieme al circolo di Catanzaro, di sensibilizzare, attraverso i nostri associati, tutti i presenti qui al parco - conclude - e la prossima volta saremo su Catanzaro Lido con altre tematiche".

Tra le autorità presenti, anche il Sindaco di Curinga, Vincenzo Serrao, che spiega quale attività sta svolgendo per preservare il territorio: "Ringrazio l'Avv. Marino per l'invito, per quanto riguarda il Platano, era un albero nascosto in una boscaglia, venerato da pochissime persone, l'ho voluto far riscoprire a tutta Italia, è il secondo albero più amato a livello europeo, non l'ho fatto per motivi turistici, l'ho fatto perché rappresenta la natura che si deve rispettare, cercando di tutelarlo pensando alla sua salvaguardia".

Presente anche il presidente dell'ordine degli architetti di Catanzaro, Eros Corapi: "Oggi siamo in una cornice bellissima per la città di Catanzaro, il nostro auspicio è che posti come il parco, in cui l'oggetto della giornata, cioè la Biodiversità, siano sempre più una regola di normalità". Corapi all'evento ha avuto modo di presentare anche un suo libro intitolato "Il viaggio di Sofia" dedicato alla figlia: "È un esplosione di gioia per la nascita di mia figlia Sofia. Da piccola gli raccontavo delle storie inventate da me per farla dormire, il viaggio è inteso come strada che ha portato alla sua nascita, una fiaba bellissima".

Sono intervenuti anche gli autori, Vitaliano Fulciniti e Adriana Lopez.

Vitaliano Fulciniti, nel suo libro “Dall’accoglienza all’integrazione” racconta la sua esperienza di 14 mesi alla guida del Cara di Isola Capo Rizzuto. Un percorso di umanità, accoglienza ed integrazione: "Il tema ambiente è il primo progetto che abbiamo sviluppato, dal nome rifiorisce il centro, un gruppo di nostri ospiti gestiti dai miei collaboratori hanno inaugurato un'area verde curata, ne ha beneficiato tutto l'ambiente circostante".

Adriana Lopez presenta il suo "Bosco da vivere", che contiene delle microstorie, racconta il viaggio di una signora che in Calabria scopre sentieri, odori, immagini: "In Sila sento l'ispirazione per scrivere, escono le emozioni, celebriamo la Sila come nostro patrimonio della Biodiversità".

Altro tema, ambiente bellezza e prodotti naturali, ne parla la Eco Makeup artist Giulia Pingitore: "I prodotti che noi usiamo sono tratti da fiori, piante o minerali nel rispetto dell'ambiente, con benefici naturali e non chimici sulla pelle delle persone, quindi un doppio vantaggio per il rispetto della natura per i materiali impiegati e per i componenti che si adattano ai prodotti per le persone".

Bellezza riciclo, rispetto per l'ambiente, ne parla una socia dell'associazione Tea Mancuso: "Oggetti realizzati eco sostenibile, vetri di mare, bottiglie riciclati, carta, tutti nel rispetto della natura".

Il dott. Marco Madrisio, responsabile nazionale benessere animale, spiega come rispettare la Biodiversità in terra calabra: "La Biodiversità ci ritorna spesso nella mente, sta alla magnifica ed eterogenea presenza di vite varie che popolano il nostro mondo. Dobbiamo promuovere necessariamente, la possibilità di tutela delle specie animali e vegetali nei loro ecosistemi".

La dott.ssa Giuditta Lombardo, responsabile nazionale del benessere psicofisico di Vitambiente, spiega quale attinenza possa avere la bellezza con il benessere psicofisico: "C'è una grande attinenza perché la qualità della vita e il benessere psicofisico porta alla bellezza interiore, ambientale per noi stessi. La cura dell'ambiente, del corpo e della salute mentale possono aumentare il benessere e la qualità della vita".

Lorenzo Chiricò, archeologo e responsabile nazionale del settore archeologia, spiega come cercare nelle tradizioni il rispetto della natura che i nostri avi possedevano: "Il parco ci restituisce lo spirito della nostra storia, le piante ci raccontano il nostro rapporto con la natura nei tempi antichi e che i nostri antenati rispettavano con cura".

Sabrina Sansotta di Artsan Bio&Beauty, una delle attività storiche di Catanzaro, dice: "È importante prenderci cura dell'ambiente che ci ospita, utilizzando meno plastica, credo che sia importante organizzare questi eventi che possano far si che le persone prendano consapevolezza di quanto sia importante questo argomento".

Battute finali della giornata insieme a Selenia Esposito, responsabile comunicazione nazionale di Vitambiente: "Ringrazio tutti i partecipanti che hanno assistito alle attività che promuove Vitambiente. Il prossimo appuntamento sarà giorno 30 maggio, sul lungomare di Catanzaro Lido insieme all'associazione Kalabrian H2O sul tema dell'ambiente marino".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner