Al via dal 15 dicembre al 6 gennaio "Genesi Epifanie contemporanee": musica, arte, moda e progettazione a Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Al via dal 15 dicembre al 6 gennaio "Genesi Epifanie contemporanee": musica, arte, moda e progettazione a Catanzaro

  11 dicembre 2023 17:31

Dalla collaborazione tra le associazioni culturali catanzaresi AmatoriArte e Factory + nasce “Genesis”: rassegna culturale ospitata all’ interno del complesso monumentale del San Giovanni per l’intera durata del periodo natalizio.

La suggestiva e centralissima cornice delle Gallerie del San Giovanni rappresenterà il cuore del fermento culturale della città: con diversi eventi ricchi di contenuti inediti, le associazioni promotrici della rassegna si propongono di offrire uno spazio libero e condiviso dedicato alla promozione dei talenti nascosti del nostro territorio e dei progetti culturali più innovativi e d’impatto promossi sul piano nazionale.

Banner

“Genesi” è nascita di qualcosa che non c’era: le gallerie del San Giovanni saranno presentate alla città in una veste inedita, volta a metterne il risalto non solo il noto fascino ma anche la loro capacità di accogliere, di associare, di riunire una comunità.

Banner

Musica, Arte, Moda e progettazione creativa sono i veri protagonisti della rassegna. I contenuti oggetto della proposta saranno fruibili gratuitamente dai cittadini secondo moduli operativi che promuovono l’interattività e la partecipazione del pubblico.

Banner

Nell’arco delle venti giornate in cui si svolgerà, “Genesi” ospiterà:

- quattro eventi serali dedicati alla musica dal vivo, tra cui il live di Subconscio, giovane artista bolognese in giro per l’Italia con il tour neo-soul ed elettronico “Esprimi un desiderio”, il live acustico del duo Daniele Greco & Iacopo Schiavo e i dj set di Pazz Music, Fabio Nirta e Roberto Vagliolise;

- due talk del format targato Factory+ “Senza Filtro”, in cui esponenti del mondo dell’arte dialogheranno liberamente tra loro su topic comuni: ospiti di questa edizione Vincenzo Costantino e Edoardo Suraci (fondatori di Altrove Festival), l’artista e graphic designer Domenico Romeo, il collettivo trentino Borlottee e la professoressa e curatrice d’arte Simona Gavioli;

- due eventi serali dedicati alla presentazione degli artisti professionisti ed emergenti e della loro produzione artistica in esposizione, tra cui spiccano il collettivo AmatoriArte e lo street artist Smoe;

- l’esposizione delle opere realizzate durante il workshop interattivo ed esperienziale “Forme Possibili”, che si svolgerà a Palazzo Alemanni il 12 dicembre. Il workshop è costruito secondo il metodo concettuale del “cantiere”, inteso come elemento architettonico/semiotico neutro liberamente manipolabile secondo la creatività del pubblico (a cura di Andrea Zito).

Per tutta la durata della rassegna sarà inoltre visitabile la collettiva d’arte allestita all’interno delle gallerie.

Il confronto diretto tra le personalità ospiti della rassegna e il pubblico e la fruibilità continuativa dei soggetti e concetti esposti rappresentano le modalità di gestione privilegiate dalle associazioni per veicolare il flusso vitale di Genesi: non soltanto un calendario di eventi, dunque, ma un progetto evolutivo e partecipato che punta ad un’aggregazione progressiva e consapevole di tutte le personalità coinvolte.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner