Alleanza per Catanzaro e Catanzaro Azzurra a Celia: "Il disco rotto del passato non funziona più. Il cambiamento non c'è stato"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Alleanza per Catanzaro e Catanzaro Azzurra a Celia: "Il disco rotto del passato non funziona più. Il cambiamento non c'è stato"
Palazzo De Nobili
  24 settembre 2022 16:34

“Al consigliere comunale e segretario cittadino del Pd Fabio Celia si è impallato il disco. In occasione di giornate in cui la nuova Amministrazione viene sonoramente bocciata dalla realtà per manifesta incapacità sia di gestione dell’ordinario e sia di programmazione, prova a distogliere l’attenzione guardando nello specchietto retrovisore per dare la colpa agli altri; anche se i flop della gestione Fiorita sono in tutto e per tutto ascrivibili al ‘nuovo’ corso e sono gli stessi cittadini a farlo notare”. Lo scrivono in una nota i gruppi di Alleanza per Catanzaro e Catanzaro Azzurra. Leggi qui le dichiarazioni di Celia

“Noi, a differenza di Celia, guardiamo avanti. Le regole del gioco democratico, tre mesi fa, hanno affidato alla compagine del sindaco l’onore e l’onere di governare mentre a noi il compito di fare opposizione. Il centrodestra, che ricordiamo al segretario del Partito democratico (di nome ma non di fatto) è stato votato dalla maggioranza dei catanzaresi, ha il dovere di rappresentare le loro istanze. Tutti gli interventi e le sollecitazioni – sottolineano i due gruppi- si sono incentrate sui contenuti e sulle problematiche indicate dalla popolazione, certo con toni fermi ma pur sempre all’interno della sana dialettica politica. Questioni di merito attinenti per lo più all’ordinaria vivibilità in città su cui non c’è stato alcun cambiamento rispetto al passato tanto caro al pasdaran Celia".

Banner

"Probabilmente – osservano i due gruppi- lo stesso Celia sta cominciando a sentire la pressione dei concittadini che hanno compreso come le affabulazioni e i paradisi artificiali descritti in campagna elettorale per prendere i voti da Fiorita e dalla sua alleanza, geneticamente modificata da giochi di Palazzo, si stanno sciogliendo come neve al sole. Sono passati quasi cento giorni dall’insediamento del sindaco e nemmeno i suoi più irriducibili fan possono negare la paralisi amministrativa in corso. Per fortuna siamo in democrazia e con il voto i cittadini possono esprimere indirettamente il loro giudizio sull’operato della politica. Tra qualche ora i catanzaresi si recheranno alle urne e siamo convinti manderanno anche un chiaro messaggio al sindaco. Un tagliando - concludono Alleanza per Catanzaro e Catanzaro Azzurra- che siamo convinti non piacerà per nulla a Fiorita e a Celia. È il bello della democrazia”.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner