Allo scrittore calabrese Carmine Abate il Premio letterario internazionale Casinò di Sanremo A. Semeria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Allo scrittore calabrese Carmine Abate il Premio letterario internazionale Casinò di Sanremo A. Semeria

  29 giugno 2024 11:01

La giuria del Premio letterario internazionale Casinò di Sanremo A. Semeria premia Carmine Abate con il Gran Trofeo di narrativa per l’opera “Un paese felice” (Mondadori). Questa è la motivazione: “Per aver raccontato un pezzo d’Italia che non vuole essere dimenticata, riportando alla luce vicende, immagini, affanni di una stagione che non è più, ma che è simile a mille altri drammi, alle lotte quotidiane per un angolo di cielo, che si possa chiamare casa. Il ricordo diventa memoria, struggente ma anche intensamente dolorosa, la forza che spinge a non arrendersi, a continuare a credere che sia possibile migliorare il destino di uomini e luoghi nella forza di ideali che non mutano.”

Nel corso della cerimonia di premiazione, presentata da Mauro Mazza, è stata elogiata la scrittura densa ed evocativa di Un paese felice (Mondadori), un romanzo potente che è un'abbagliante storia d’amore e di rabbia, ma anche di speranza. Lina e Lorenzo, i due giovani protagonisti, sono conquistati dalla forza dell’utopia, lottano contro i poteri forti e non rinunciano a portare il loro impegno nel flusso indifferente della Storia. Attorno a loro, un coro di voci possenti e vive che incrociano la Storia di un secolo, catturano la nostra coscienza e rendono attualissima e universale la vicenda di Eranova, il paese felice che non vuole sparire. Carmine Abate è nato a Carfizzi, un paese arbëresh della Calabria. Emigrato da giovane ad Amburgo, oggi vive in Trentino. Come narratore, ha esordito in Germania con Den Koffer und weg! (1984) e in Italia con Il ballo tondo (1991), cui sono seguiti raccolte di racconti e romanzi di successo. I suoi libri, vincitori di prestigiosi premi, sono tradotti in numerosi Paesi. Con La collina del vento (2012) ha vinto il 50° Premio Campiello.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner