Alloggi per le donne vittime di violenza, Mancuso: "Servono risposte concrete” 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Alloggi per le donne vittime di violenza, Mancuso: "Servono risposte concrete” 

  27 luglio 2023 12:52

Reso possibile dall'intervento del presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso, l'incontro fra l'Osservatorio sulla violenza di genere e l'Azienda per l'edilizia residenziale pubblica (Aterp), ha focalizzato le modalità operative per offrire soluzioni alloggiative alle donne vittime di violenza e ai loro figli, prevedendo la loro collocazione e il recupero di una quotidianità lontana dagli abusi. 

Il commissario dell’Aterp Paolo Petrolo ha manifestato piena disponibilità riguardo all’individuazione di alloggi temporanei per le donne maltrattate. 

Banner

Gli avvocati Giusy Pino e Lucia Lipari, coordinatrice e componente dell’Osservatorio, hanno segnalato "l’importanza dell’applicazione della legge regionale n.20 del 2007 (art. 7) in tema di assistenza alloggiativa garantita”. 

Banner

E hanno evidenziato "l’urgenza di sostenere le donne che hanno necessità di abbandonare il proprio ambiente familiare e abitativo, in quanto vittime di violenze e abusi sessuali fisici o psicologici. Ragion per cui - hanno affermato - risulta indispensabile la riserva degli alloggi di cui all’articolo 31 della legge regionale 25 novembre 1996, n. 32". 

Banner

Il commissario Petrolo ha accolto le istanze dell'Osservatorio, prevedendo "nell’immediatezza una ricognizione ed inventario degli immobili fruibili e ricadenti nella gestione dell’Aterp, al fine di prevedere, per ogni provincia, l’utilizzo dedicato di alcuni immobili e garantire risposte concrete al grido di aiuto di tante donne con figli minori". 

Ad avviso di Pino e Lipari : "Secondo i dati statistici, in Italia una donna su tre ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, esercitata da partner o ex partner. Un dato allarmante che non deve però far credere che non si possa interrompere la catena della violenza maschile. L'Osservatorio sta lavorando in questa direzione". 

Il presidente Mancuso, che fin dal suo intervento di insediamento in Consiglio 

ha posto l'accento sull importanza "di politiche e interventi per supportare le donne che subiscono violenza" ,  ha condiviso l' opportunità (proposta dai due avvocati)  “di un protocollo d’intesa che possa mettere a sistema un percorso virtuoso tra la Regione, l’Aterp e l’Osservatorio, per scongiurare irreparabili tragedie familiari e dare continuità all'azione  a tutela delle donne". 

Il commissario Petrolo ha dato la disponibilità alla sigla del protocollo (che potrebbe essere definito a settembre) "in cui ciascuno si farà carico di un pezzo di responsabilità. È necessario - ha aggiunto - che ciascuno faccia la propria parte per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere".  

Ha concluso il presidente Mancuso: "Contro il fenomeno della violenza sulle donne le Istituzioni debbono fornire il loro apporto, sia in termini di responsabilità che di tempestività.  Se una donna chiede aiuto oggi, non si può intervenire mesi dopo, quando magari si è consumato un dramma". 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner