AMA Calabria, Raoul Bova e Luca Barbarossa tra gli artisti della nuova stagione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images AMA Calabria, Raoul Bova e Luca Barbarossa tra gli artisti della nuova stagione

  27 giugno 2024 17:36

 Un successo che pone AMA Calabria al centro della cultura cittadina e regionale. Il riscontro di critica e pubblico ottenuto con la recente rassegna ha confermato l’eccellente lavoro svolto dall’Associazione lametina. Un impegno che si rinnova anche nella stagione 2024/25, presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nel Foyer del Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme, alla presenza del direttore artistico Francescantonio Pollice, del sindaco della città Paolo Mascaro e dell’assessore alla Cultura, Annalisa Spinelli, e dell’assessore allo spettacolo, Luisa Vaccaro.

Un incontro in cui sono stati resi noti i numeri, in evidente crescita, raggiunti nella scorsa edizione, e durante il quale, oltre alla stagione teatrale, è stata presentata anche la 47^ edizione di MusicAMA Calabria, ennesimo sforzo organizzativo che porrà la Calabria tra le regioni più attente alle nuove proposte culturali dell’Italia. Anche per la prossima stagione l’associazione ha dato la precedenza alla qualità degli interpreti e delle opere scelte per dare vita ad un cartellone organizzato con largo anticipo in modo tale da poter presentare il risultato finale al suo pubblico. L’arte in ogni sua forma sarà la protagonista nei numerosi spettacoli che andranno dal mese di ottobre al mese di aprile.

Banner

DICHIARAZIONE DI POLLICE - «Siamo molto contenti di presentare al nostro pubblico con largo anticipo nel dettaglio sia il 47^ MusicAMA Calabria, che la stagione teatrale 2024/25, due progetti differenti accomunati esclusivamente dall’alta qualità delle proposte che vedono impegnati artisti e compagnie di grande prestigio nazionale e internazionale la gran parte delle quali in esclusiva regionale. AMA Calabria, che da sempre caratterizza il suo impegno programmando con largo anticipo i suoi appuntamenti per consentire al pubblico non residente di organizzare i propri spostamenti in concomitanza con gli eventi, auspica che ancora una volta le manifestazioni promosse registrino il consueto consenso di pubblico e di critica».

«Grazie al nostro pubblico abbiamo numeri superiori alla stagione del 2019 pre-covid. Rendicontazione precedente stagione non solo il recupero dei dati pre-covid ma un miglioramento rispetto al 2019. Lamezia è una città di transiti e noi vorremmo con l'aiuto di tutti che diventasse una città in cui si soggiorna. A tal proposito abbiamo proposto un progetto culturale che ha questo obiettivo. MusicAma ha il patrocinio dell'ENIT che ha riconosciuto l'alta valenza turistica del progetto ed è in collaborazione con Touring Italia. Lanceremo una campagna di comunicazione nazionale ed internazionale, arrivando a Los Angeles e Seoul per dire venite in Calabria e troverete la possibilità di vivere un tempo bello e con eventi culturali di qualità internazionale. Presentare 5/6 mesi prima questo progetto significa venire incontro ai tour operator e alle persone che scelgono la Calabria, dobbiamo ragionare in termini collettivi».

Banner

 «Anche questa estate, come fu lo scorso anno, AMA Calabria proporrà un evento musicale prestigioso con l’Orchestra Italiana di Renzo Arbore che, pur priva del suo leader proporrà un repertorio da sempre molto apprezzato. L’evento si svolgerà il 12 agosto al Parco Mitoio di Lamezia Terme».

 GLI SPETTACOLI - Una stagione caratterizzata dalla musica e dal teatro di eccellenza che toccherà alcuni dei luoghi più importanti della città di Lamezia Terme. L’inaugurazione sarà al Teatro Grandinetti Comunale con “Buongiorno Papà” (sabato 26 ottobre), commedia tenera e dai risvolti sorprendenti sull’imprevedibilità della vita, che vedrà protagonisti Raoul Bova e Rocio Munoz Morales. Il mese di novembre presenterà due importanti eventi, entrambi al Teatro Grandinetti Comunale. Un viaggio per conoscere le vite di uomini e donne coraggiose, capaci di vivere avventure strabilianti, sarà messo in scena da  “Il Calamaro Gigante” (venerdì 15 novembre), con Angela Finocchiaro e Bruno Stori.

L’anno nuovo di AMA Calabria inizierà con i grandi nomi della recitazione, e con uno spettacolo del maestro del teatro come Luigi Pirandello. Sarà l’eccelso attore Pippo Pattavina, con la sua compagnia, ad interpretare una delle opere pirandelliane più belle come “Pensaci, Giacomino” (sabato 18 gennaio), dove viene descritto al meglio e con sarcasmo lo scontro generazionale tra un insegnante ed un ragazzo. La coppia di attori particolarmente amata dal pubblico, come Massimo Ghini e Gianmarco Tognazzi, sarà al Teatro Grandinetti Comunale con l’opera “Orfani” (venerdì 31 gennaio), dove il duo di attori darà un’interpretazione intesa e magistrale.

Un altro duo di interpreti amati dal pubblico farà faville sul palcoscenico con l’insolito spettacolo “Pirandello Pulp” (sabato 29 marzo), in cui Massimo Dapporto e Fabio Troiano si caleranno nei panni di personaggi che scopriranno inquietanti verità in un delicato gioco di ribaltamento dei ruoli. Sarà l’intenso spettacolo di Maurizio Casagrande a chiudere la stagione teatrale di AMA Calabria con “Il viaggio del papà” (sabato 5 aprile), dove l’attore interpreterà un padre che decide di fare un viaggio col proprio figlio per comprendersi e conoscersi meglio.

47^ MUSICAMA CALABRIA - Luca Barbarossa inaugurerà la 47° edizione di MusicAMA Calabria, portando sul palcoscenico “Cento storie per cento canzoni” (sabato 30 novembre), spettacolo tratto dal suo libro. Sarà l’occasione per ascoltare dalla sua voce i retroscena che hanno portato alla nascita delle canzoni più conosciute.

Le note musicali saranno il filo conduttore del mese di dicembre, interamente dedicato alla 47° edizione di MusicAMA Calabria. Si darà spazio alle importanti ricorrenze, come quella che si svolgerà nella Chiesa della Beata Maria Vergine Addolorata per il concerto con Camerata Ducale che vedrà il Maestro Guido Rimonda (domenica 1° dicembre) come solista e direttore, in occasione dell’Anniversario dei 200 anni della morte di Giovan Battista Viotti e degli 80 anni delle ACLI Calabria. L’Ensemble Chiara D’Andrea (giovedì 5 dicembre), con la produzione originale “Via Degli Ulivi”, sarà alle ore 21 al Teatro Franco Costabile per rendere omaggio all’importante personalità dello stesso Franco Costabile in occasione dei 100 anni della sua nascita.

Le musiche dei Pooh faranno da colonna sonora per “Aladin – Il musical” (venerdì 13 dicembre) scritto e prodotto da Stefano D’Orazio e portato in scena dalla Compagnia dell’Ora che narrerà, col canto e con scenografie stupende, la storia del ladro sbadato che s’innamora di una principessa e vedrà la partecipazione straordinaria di Max Laudadio nel ruolo del Genio. La comicità scoppiettante di Teo Teocoli la farà da padrone nello spettacolo “Tutto Teo” (giovedì 26 dicembre), un viaggio nel cabaret di qualità, dove il comico ripercorrerà alcuni dei suoi monologhi più famosi rievocando le gag più divertenti e le sue geniali imitazioni. La 47° edizione di MusicAMA Calabria si concluderà con l’immancabile gospel del Benedict Gospel Choir, con l’imperdibile concerto “Where Gospel lives” (sabato 28 dicembre), diretto dal pastore Richard Odom.

GLI INTERVENTI – Secondo il sindaco Paolo Mascaro «oggi c'è sempre di più la possibilità di attrarre persone e quest’anno abbiamo visto numerosi spettacoli sold out. Le stagioni che vengono proposte ogni anno alla nostra città sono la stabilizzazione della positività ad alti livelli, che è sempre il nostro obiettivo. L’intento è quello di raggiungere sempre maggiori livelli di positività in maniera costante».

 Per l’assessore Annalisa Spinelli «questo è un progetto ambizioso che vuole rendere Lamezia bacino culturale del mediterraneo. Io spero di poter accontentare tutte le richieste che saranno formulate da tutte quelle forze sociali che in questo momento soddisfano il bisogno di crescita, socializzazione e confronto dei cittadini».

 L’assessore Luisa Vaccaro si complimenta «per il bilancio positivo della stagione appena conclusa. Un programma che guarda con interesse alla società sotto ogni aspetto e non trascura la promozione turistica del territorio. Un modus operandi di AMA Calabria che diventa strumento affinché si possa comprendere la naturale bellezza del territorio».

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner