Amaroni, festa della vendemmia nel centro storico e la tradizione si rinnova

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Amaroni, festa della vendemmia nel centro storico e la tradizione si rinnova

  09 ottobre 2022 11:51

di MASSIMO PINNA

Il rito della vendemmia, la cultura contadina, i prodotti d'eccellenza del territorio, l'identita' di comunita' rurale. Tutto questo si traduce in  "Vino, note e gocce di miele", la  tradizionale Festa di comunità  di ottobre, che si è svolta  sabato, 8 ottobre, nel centro storico  di Amaroni. 

Banner

Banner

Si inizia con la pigiatura dell'uva a piedi nudi, che suscita attenzione  e meraviglia nei tanti bambini presenti, che si affidano alla sapienza della popolazione anziana, custode delle  tecniche antiche  e delle tradizioni, per soddisfare la loro inesauribile curiosità. Il profumo del mosto riversato nelle vasche inebria l' aria e prelude ad un altro momento conviviale, molto partecipato: l' offerta in degustazione del tradizionale pasto della vendemmia - "u mangiara da' vindigna": baccala' fritto in pastella, alici aromatizzate con aglio e peperoncino, formaggio, peperoni fritti, capicollo, pane, un buon bicchiere di vino rosso e, in accostamento, il miele a marchio Amaroni Mieli - I buoni di Calabria.

Banner

La vendemmia, una  festa dal sapore antico, celebrata anche attraverso la musica etnico popolare dei Korabattenti, che per oltre 2 ore allietano i soddisfatti commensali (molte presenze da diverse province della regione), con il loro ritmo, coinvolgendo adulti e bambini nel simbolismo e nella magia della tarantella.

La manifestazione è  stata organizzata  dall' Amministrazione Comunale con il patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner