Ambulanza donata al Comune dalla famiglia Ceniviva passa all'Asp, che in cambio dà una Panda per i Servizi Sociali

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ambulanza donata al Comune dalla famiglia Ceniviva passa
all'Asp, che in cambio dà una Panda per i
Servizi Sociali

  12 giugno 2024 22:27

Un gesto di grande generosità da parte della famiglia di Luca Ceniviva ha permesso al Comune di Maida e all'Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di dotare il 118 di una nuova ambulanza, consegnata ufficialmente oggi pomeriggio con una delibera congiunta di entrambi gli enti.

L'ambulanza, che sarà utilizzata su tutto il territorio, rappresenta un potenziamento significativo per il servizio sanitario locale, uno strumento in più per cercare di garantire interventi tempestivi ed efficaci. In un atto di reciproca collaborazione, l'ASP ha deciso di cedere al Comune una Fiat Panda destinata ai Servizi Sociali.

Banner

Il sindaco Galdino Amantea, insieme all'intera Giunta comunale, ha esternato profonda gratitudine alla famiglia Ceniviva per la generosa donazione, rilevando come questo atto di grande altruismo dimostra l'attenzione, il senso civico e l’amore verso la propria comunità: 

Banner

“Siamo davvero felici di poter dare quest’ambulanza all'ASP - ha dichiarato Amantea - che rappresenta un segno tangibile della generosità della famiglia Ceniviva e della collaborazione ttra le istituzioni. Grazie a questo prezioso dono, la nostra comunità potrà beneficiare di un servizio essenziale. Un ringraziamento particolare va anche all'ASP e al suo Commissario,Antonio Battistini, per la disponibilità dimostrata nel portare a termine la permuta. L’auto consegnata, infatti, sarà un importante mezzo per i Servizi Sociali, che potranno svolgere con maggiore efficienza il proprio lavoro”.

Banner

“La donazione della famiglia Ceniviva è esempio eccezionale di solidarietà - ha aggiunto l’assessore alle politiche sociali Maria Concetta Pileggi - Un gesto che ci spinge a fare sempre di più per garantire ai cittadini servizi cruciali e anche un simbolo concreto dell'impegno condiviso per il bene comune, che merita il riconoscimento e l'apprezzamento di tutti”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner