Amministrative a Catanzaro, Carlone: "Eredità Abramo? Imprese che chiudono e crediti dovuti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Amministrative a Catanzaro, Carlone: "Eredità Abramo? Imprese che chiudono e crediti dovuti"
Francesco Carlone
  24 maggio 2022 12:39

La famigerata ventennale gestione della casa comunale di Catanzaro targata Sergio Abramo lascia un “ricordo indelebile” ad alcuni e un'eredità scomoda al futuro sindaco, fortunato lui che non potrà candidarsi più alla carica di Sindaco di questa città.

Indelebile perché? A causa della sua sciagurata amministrazione un'alta impresa chiuderà i battenti per crediti dovuti, una annosa vicenda targata anni 2007 - 2008 – 2009 per un importo a suo tempo di 345.000 euro, ad oggi più del doppio.

Banner

I crediti sono derivanti dalle attività svolte presso l’impianto di depurazione di Catanzaro Lido da una Impresa Partenopea rappresentata dal Sig. Francesco Carlone Tec. Amm. della IDC S.r.l. , alla quale con documentazione certificata non sono stati, ad oggi, evasi i pagamenti.

Banner

Attività svolte per lavori straordinari e fasi sperimentali sul trattamento dei fanghi biologici (abbattimento cattivi odori) sul depuratore (acque reflue) comunale dietro emissione/accettazione da parte del RUP (Antonio Morelli) incaricato a suo tempo di:

Banner

  • Certificati di Constatazione
  • Certificati di avvenuta esecuzione a regola d’arte, controfirmata da entrambi le parti (Emissario – Esecutore attività) alla quale seguiva sempre da parte del RUP l’autorizzazione alla fatturazione
  • Rilascio in copia delle determine di pagamento, sempre emesse dal RUP e controfirmata dal Dirigente (Arch. Carolina Ritrovato) preposto a suo tempo

Anche se rispettata la prassi in ogni sua forma, la vicenda giace oggi ancora nei meandri della burocrazia, senza prodigarsi nel trovare una soluzione bonaria, che volente o nolente si ripercuoterà nei costi delle casse comunali e nella chiusura di una Impresa che nel suo settore (Depurazione) ha dato vanto della Bandiera Blu alla Città di Catanzaro (2006).   

Programmi e proclami elettivi fanno parte del gioco della campagna elettorale, ma realtà delle situazioni in essere vanno tenute in considerazione, siano esse strutturali che economiche e fatte presenti alla cittadinanza, per poi non sentirsi dire “ABBIAMO EREDITATO”.

 

Francesco CARLONE

Amministratore IDC S.r.l.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner