Aned Calabria: "Prevenire i rischi di reinfezione da Covid"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Aned Calabria: "Prevenire i rischi di reinfezione da Covid"
Covid
  19 giugno 2022 17:13

L’aumento delle reinfezioni da Covid certificate dall’ultimo report ISS-Ministero della Salute preoccupa Aned protesa alla tutela delle categorie fragili come dializzati e trapiantati d’organo.

 

Banner

Durante la pandemia i dializzati e trapiantati d’organo italiani hanno dimostrato una più elevata suscettibilità a contrarre l’infezione (per problemi di trasporto collettivo e ai luoghi condivisi di cura) e una mortalità superiore al 40%, motivata dalla loro elevata fragilità clinica. Questo è in parte anche il motivo per cui i presidenti di SIN e di Aned hanno chiesto - il 16 u.s.  incontro al ministro della Salute Roberto Speranza.  -

Banner

 In Calabria, il ciclo vaccinale dei pazienti fragili è inferiore alla media nazionale – di suo già inferiore alle necessità -   per insufficienti informazioni ai pazienti e lacunoso impegno delle aziende sanitarie e ospedaliero, contrariamente a quanto avvenuto all’inizio della pandemia.

Banner

Siamo a conoscenza che da studi recenti calabresi di farmacovigilanza è emerso chiaramente:

  • che nel 75% dei ricoverati in rianimazione non è stato completato il ciclo vaccinale;
  • che la Regione Calabria ha disposto ulteriore misura di prevenzione attraverso profilassi pre-esposizione mediante somministrazione anticorpi monoclonali a lunga durata di azione per proteggere da casi di massima gravità
  • non essersi verificato evento avverso grave durante la somministrazione di tali anticorpi
  • che le percentuali di pazienti fragili che devono completare il ciclo vaccinale rimane elevata

 

Per tutto questo, Aned Calabria invita tutti i pazienti fragili, loro familiari e le istituzioni a riattivare percorso virtuoso per riaffermare l’importanza imprescindibile del ciclo vaccinale e quant’altro previsto per prevenire le gravità conseguenziali alla reinfezione.

In quest’ottica, chiediamo la vaccinazione fosse ripresa in tutti centri dialisi e ambulatori follow up per trapiantati d’organo per favorire e accrescere la prevenzione da ricadute di Covid .

E' quanto afferma Maria Larosa segretario Aned Calabria

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner