Anziano scappato dalla casa di riposo e ritrovato morto nel fiume Corace, le due indagate ripercorrono i fatti

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Anziano scappato dalla casa di riposo e ritrovato morto nel fiume Corace, le due indagate ripercorrono i fatti
Carmine Spadafora
  28 dicembre 2019 16:42

Hanno confermato quello che aveva già detto al momento della scomparsa dell’anziano.

Michelina Mazza, 52 anni  e Chiara Corapi, 25 anni, di Catanzaro, entrambe difese di ufficio dall’avvocato Dario Gareri, accusate di omicidio colposo sono state sentite dai carabinieri e  hanno ripercorso le ore antecedenti alla scomparsa di Carmine Spafarora, l’anziano  che  si è allontanato   dalla casa di riposo dove era ospite, a Gimigliano, il cui corpo senza vita era stato trovato  nel fiume Corace (LEGGI QUI).

Banner

L’uomo, 85 anni, nella notte tra il 24 e il 25 dicembre approfittando del passaggio  del 118  accorso per un caso urgente verificatosi nella struttura, si era allontanato e con ogni probabilità non aveva trovato più l’orientamento.   

Banner

Le ricerche  attivate  dalla Prefettura di Catanzaro su richiesta dei Carabinieri della zona, come da procedura, si erano concluse con il ritrovamento del corpo senza vita dell’uomo  da parte dei vigili del fuoco intervenuti con il supporto di unità SAF Fluviali, unità cinofile dei Carabinieri e Guardia di Finanza ed elicottero della Regione Calabria   rinvenuto nel fiume Corace.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner