Aou Mater Domini, focolaio 'sotto controllo' e protocolli per 'blindare' l'ospedale

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Aou Mater Domini, focolaio 'sotto controllo' e protocolli per 'blindare' l'ospedale

  30 dicembre 2021 19:21

Nei primissimi momenti il focolaio esploso nei giorni scorsi all’Aou Mater Domini di Catanzaro aveva fatto temere il peggio. Adesso la situazione sembra essere sotto controllo, assicurano dalla direzione sanitaria di presidio guidata da Caterina De Filippo. In totale, fra pazienti e operatori i positivi sono 22. Tutti i degenti contagiati sono stati prontamente trasferiti nel reparto di Malattie infettive. In ospedale sono stati attivati tutti i protocolli (per pazienti e operatori) per prevenire l’ulteriore diffusione del contagio. Sono state irrobustite le attività di screening, creata un’area grigia e innalzato in generale il livello di guardia.

Alla luce dell’esperienza cumulata nella pandemia è stato attivato un meccanismo interno di controllo rapido sui tamponi positivi che spuntano fuori da ogni reparto. Contagi che possono venire fuori o fra i pazienti prima del ricovero o nell’ambito dei controlli sul personale. Infatti, dopo il focolaio si sono registrati altri casi all’Aou Mater Domini (comunque d’origine sempre esterna rispetto all’ambito ospedaliero) individuati e per cui sono partite le procedure successive anti-Covid.

Banner

Come avvenuto anche in altri ospedali italiani, ieri è stato disposto il divieto di accesso per visitatori, accompagnatori e familiari pur se in possesso di green pass. (g.r.)

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner