Armonie d'Arte Festival a giorni entra nel vivo: dal jazz alla danza, da Morgan a Hiromi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Armonie d'Arte Festival a giorni entra nel vivo: dal jazz alla danza, da Morgan a Hiromi

  05 luglio 2024 21:48

di VITTORIO PIO

Armonie d'Arte Festival, la kermesse ultraventennale ideata e diretta dalla visione anticonvenzionale di Chiara Giordano, sta per entrare nel vivo del suo ricco e variegato cartellone, che unisce nel suo network territoriale alcune delle località più fascinose del territorio calabrese per storia, vestigia, natura e paesaggio, in quella Calabria Straordinaria dove un Festival di questa portata davvero vale il viaggio.

Banner

Una sezione molto importante si svolgerà presso il rinnovato orto botanico di Soverato, dove sono previsti alcuni appuntamenti di rilievo che avranno un ulteriore appendice anche ad agosto: il 16 luglio salirà sul palco Marco Castoldi in arte Morgan, un cantautore che sfugge a qualunque etichetta e categoria, che in questa occasione si presenterà da solo al pianoforte, per cercare di mettere le varie ispirazioni che lo hanno accompagnato nel corso di una carriera ancora in divenire, in cui si è occupato della classica forma canzone ma anche di colonne sonore cinematografiche e teatrali, regie eccentriche, sperimentazioni vocali.

Banner

Banner

Il concerto non seguirà quindi una scaletta precisa per assecondare l'ispirazione del momento creativo. Il 17 luglio la grande tradizione della bossa nova brasiliana nell'interpretazione del quartetto di Jacques Morelenbaum, violoncellista e collaboratore prezioso di giganti del calibro di Tom Jobim, Caetano Veloso e Ryuichi Sakamoto fra molti altri. In prima linea con lui la moglie Paula, cantante dal timbro chiarissimo ed elegante, in un programma che omaggerà l'immenso patrimonio musicale della nazione sudamericana. Il 18, dopo la sensazionale performance del 2014, ritorna ad Armonie d'Arte Festival la pianista giapponese Hiromi, nel frattempo diventata un'autentica superstar del Jazz, dopo oltre vent'anni di pubblicazioni e partnership di assoluto livello. Tecnica e velocità si inseguono nei concerti di questa virtuosa tenuta a battesimo dai Maestri Chick Corea e Stanley Clarke, per poi spiccare il volo per una carriera solista dai consensi entusiastici ed unanimi. Con il suo quartetto in cui spicca il nipote d'arte Adam O'Farrill ,(il nonno Chico è stato uno dei progenitori del più ruggente ed autentico suono cubano), presenterà “Sonicwonder”, il suo ultimo album che ne riassume estro e meraviglia, anche nell'utilizzo del sintetizzatore oltre che del prediletto pianoforte.

Il 27 invece si declina un altro tipo di arte con l'eccellenza della danza in Italia, ovvero Ater Balletto, che presenterà una perfomance urbana in un luogo a sorpresa della cittafina costiera, dedicato alla mitica factory newyorkese di Andy Wharol, intitolato “Yes, yes..”, con le coreografie di Diego Tortelli e musiche originali di Dean&Britta Silver Factory Redux (Sonic Boom Remix), appositamente composte per un documentario sul genio trasversale dell'arte e sull'atmosfera ricca di creatività ed ingegno che si respirava a New York alla metà degli anni '60, cui si abbinerà “Stravaganze”, uno spettacolo per bambini dai 6 agli 11 anni per la regia e coreografia di Francesca Lattuada. Legittima la soddisfazione della Giordano: “Un programma che interseca permanenze artistiche e nuove rotte della creatività contemporanea, per una fruizione godibilissima e nel contempo densa di valorialità culturale, in un luogo fascinoso e polisensoriale.” Per tutte le altre info: www.armoniedarte.com

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner