Associazione Emergenza Sanità a Occhiuto "Venga a Girifalco per toccare con mano il nostro patrimonio sanitario”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Associazione Emergenza Sanità a Occhiuto "Venga a Girifalco per toccare con mano il nostro patrimonio sanitario”

“Girifalco può diventare l’esempio del nuovo corso della sanità in Calabria”

  30 ottobre 2021 18:17

L’‘Associazione Emergenza Sanità Girifalco’ saluta la proclamazione ufficiale del neopresidente, Roberto Occhiuto, augura buon lavoro e incalza: “Girifalco sia al centro del rilancio della Sanità calabrese. Invitiamo ufficialmente il presidente della Regione Roberto Occhiuto a venire a Girifalco per toccare con mano il patrimonio sanitario di Girifalco”

Banner

Emergenza Sanità Girifalco saluta l’avvenuta proclamazione degli eletti e del presidente della giunta regionale che governerà la Calabria per i prossimi cinque anni. “Un augurio di buon lavoro a tutti i neo consiglieri regionali della Calabria e al neo presidente Roberto Occhiuto”.

Banner

Tanti i dossier e le emergenze sul tavolo di Roberto Occhiuto.

Banner

Una su tutte, la sanità regionale. Tra fine del commissariamento, gestione della pandemia e in prospettiva, il rilancio del settore chiave del bilancio regionale. Sanità che specie dopo il Coronavirus, è ritenuta finalmente il mezzo più importante per tutelare il bene primario: la salute dei cittadini.

In questo contesto, “assume rilievo ed importanza – si legge nella nota sociale – Girifalco, le sue strutture sanitarie, i progetti in campo e il futuro dell’area centrale della Calabria”.

Per l’associazione, infatti, “se si vuole costruire una sanità territoriale, fondata su scelte oggettive, razionalità, economicità e vicinanza ai cittadini, allora la Girifalco sanitaria – aggiungono – può diventare la cartina di tornasole, se vogliamo un paradigma importante della sfida sanitaria calabrese che poi è la sfida della politica calabrese, dunque di tutti i cittadini”.

Ovvero, “dare servizi efficienti, vicini ai cittadini, utilizzando l’immenso patrimonio medico, specialistico, così come quello storico, culturale e immobiliare della sanità pubblica calabrese. In questa prospettiva, non si può certamente, non assumere come impegno il fatto che Girifalco possa diventare punto di riferimento strategico per l’area centrale della Calabria, al quale va dato certamente più che un occhio di riguardo e l’attenzione, oltre che le decisioni concrete, che oggettivamente merita”.

“Stiamo parlando - sottolineano – del centro di eccellenza della psichiatria che trova la sua culla storica naturale a Girifalco. Del progetto della Rems regionale, per la quale chiediamo massima trasparenza e rigorose selezioni pubbliche per il personale specialistico e non. E parliamo ancora di Contrada Serra, dove l’Asp di Catanzaro detiene 52 mila metri cubici di strutture pubbliche inutilizzate. E questo elenco è solo un esempio, non certo esaustivo delle potenzialità che un rinnovato ruolo pubblico della sanità può dare a tutti i cittadini della Calabria”.

Ecco perché “le prime dichiarazioni e i primi impegni annunciati dal presidente Roberto Occhiuto – affermano - ci trovano d’accordo e ci lasciano ben sperare nel prossimo futuro”.

“Da parte nostra - concludono - l’invito ufficiale al presidente della Regione Roberto Occhiuto a venire a Girifalco per toccare con mano il patrimonio sanitario di Girifalco”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner