Auto storiche, le mitiche “signore” hanno sfilato nel borgo medioevale di Squillace

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Auto storiche, le mitiche “signore” hanno sfilato nel borgo medioevale di Squillace

  06 aprile 2022 19:38

Su iniziativa dell’associazione “Catanzaro corse club”, di cui è presidente l’ing. Raffaele Iorfrida, domenica 3 aprile, circa  50 le auto d’epoca, con autisti e personale al seguito,  hanno scelto di fare tappa nel borgo medievale di Squillace. Ad accogliere la carovana di appassionati dei motori ci ha pensato l’assessore al turismo, il sociologo Franco Caccia, sempre vigile nella costante ricerca di nuove opportunità per la promozione della città di Squillace. Un parco macchine, ricco ed articolato, con esemplari da collezione, tutti curati con amore e profonda dedizione. Simili bellezze hanno trovato nel fascino del borgo il luogo ideale in cui esaltare le radici, i ricordi più intensi del passato della nostra nazione, tra i quali l’attaccamento identitario verso le quattroruote ha sempre esercitato un forte interesse fra gli italiani.  

Banner

Vedere questi bellissimi esemplari, ha dichiarato l’assessore Franco Caccia, genera stupore e grande ammirazione per quanti coltivano questa invidiabile passione e ci permettono di emozionarci. Siamo ben felici di accogliere il gruppo di Catanzaro corse club in quanto, da tempo, siamo impegnati in un’azione di recupero e valorizzazione delle nostre identità, non solo quelle più antiche, ma anche quelle riferite al periodo post-bellico, in cui le prime aiuto rappresentavano un segnale tangibile di una ripresa sociale ed economica della nostra nazione. Nel piazzale antistante il castello erano presenti modelli da collezione tra cui Alfa Romeo 1750 coupè, la mitica 500 Giannini, la Fiat 1100 H, il Maggiolone, la Lancia Fulvia e tanti altri mitici esemplari. Il settore dell’auto d’epoca, ha aggiunto l’assessore Caccia, coinvolge un numero sempre crescente di collezionisti, appassionati o semplici amatori, confermandosi una realtà in fortissima espansione.

Banner

Banner

Da sottolineare inoltre che la condivisione di questa passione, tra i soci delle associazioni amatoriali, consente loro di coltivare interessi, di tessere relazioni umane, ma anche di scoprire le bellezze del territorio ed incrementare i flussi turistici. Molto soddisfatto dell’evento il presidente del Catanzaro corse club , ing. Raffaele Iorfrida, la scelta della tappa di Squillace non è casuale in quanto il borgo è famoso in tutt’Italia per le sue bellezze e per le diverse attrattive. Ringrazio e per l’accoglienza il comune di Squillace ed in particolare l’assessore Franco Caccia il quale, fin dal primo contatto si è mostrato entusiasta verso la nostra iniziativa e di si è adoperato per rendere agevole il nostro arrivo e la nostra presenza. La nostra, prosegue il presidente Iorfrida, è un’associazione che conta ben 350 soci e nel corso dell’anno realizziamo almeno 15 eventi sul territorio e tale intensa attività ci permette di apprezzare luoghi dei nostri territori per molti ancora sconosciuti.  Tra i prossimi impegni della nostra associazione vi è la 30° Coppa di Catanzaro che si terrà nell’imminente mese di giugno. 

Il gruppo durante il tour ha visitato il Castello ed i principali monumenti che caratterizzano il centro storico di Squillace ed alcune botteghe artigianali, per poi proseguire per il vicino comune di Stalettì.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner