Autorizzazione Unica degli impianti da fonte rinnovabile:  dal 16 maggio al via i procedimenti telematici  

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Autorizzazione Unica degli impianti da fonte rinnovabile:  dal 16 maggio al via i procedimenti telematici  
Rosario Varì 2
  05 maggio 2022 15:50

I procedimenti  di autorizzazione unica degli impianti da fonte rinnovabile - D.Lgs. 387/03 - e le procedure connesse, saranno molto più agevoli: dal prossimo 16 maggio, infatti, verranno gestiti in forma semplificata e digitalizzata attraverso il Portale CalabriaSuap della Regione Calabria.

Si tratta di un'importante innovazione nelle procedure autorizzative introdotta dal Dipartimento Sviluppo Economico e Attrattori Culturali. I soggetti interessati alla realizzazione di un impianto da fonte rinnovabile, per cui è prevista un'autorizzazione unica regionale, dovranno presentare l'istanza nell'apposita sezione Sportello Energia regionale del portale www.calabriasuap.it, utilizzando specifici modelli standardizzati e semplificati messi a disposizione sulla stessa piattaforma.

Banner

La nuova modalità di presentazione e gestione delle istanze di autorizzazione, in attuazione della normativa contenuta nel Decreto Semplificazioni e delle previsioni dell'Agenda per la semplificazione 2020-2023, costituisce una significativa scelta della Regione nell'ambito delle politiche energetiche regionali.

Banner

I recenti accadimenti internazionali – afferma Rosario Varì, Assessore allo Sviluppo Economico ed Attrattori Culturali – e le previsioni del Piano Nazionale di ripresa e resilienza delineano un ruolo fondamentale delle fonti rinnovabili nel panorama energetico comunitario, nazionale e regionale che la Regione Calabria intende riconoscere e favorire, anche attraverso specifiche iniziative che promuovano la digitalizzazione e semplificazione dei procedimenti a favore dei cittadini e degli utenti.”

Banner

Siamo tra i primi in Italia – aggiunge Varì – ad adottare il modello anglossasone di erogazione dei servizi. Grazie a questa strategia, i cittadini e le imprese del territorio interagiscono con la Pubblica Amministrazione competente tramite un unico sportello virtuale  e utilizzano un solo strumento per richiedere l'Autorizzazione alla creazione di impianti FER, per presentare le pratiche ambientali o per la gestione delle pratiche di insediamento produttivo. L'utente, quindi, percepisce un unico soggetto con il quale interloquire: la P.A. Tutto ciò in maniera totalmente indipendente dal Comune, dalla tipologia di area su cui insiste l'intervento (fuori dalla Zona Economica speciale o meno) e anche dall’Amministrazione competente al rilascio dell'Autorizzazione. Il nostro compito, nonché volontà, è venire incontro al territorio, agevolando e semplificando le procedure. Il futuro è qui e ora.”



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner