Avviso master post laurea, Princi “Sei milioni di euro per potenziare le competenze"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Avviso master post laurea, Princi “Sei milioni di euro per potenziare le competenze"

  02 luglio 2024 13:45

Con 6 milioni di euro finanziamo master post laurea professionalizzanti, destinati ai giovani laureati calabresi, ci poniamo l’obiettivo di potenziare le competenze dei nostri laureati e favorire il loro ingresso nel mondo del lavoro. Grazie a tale misura, l’offerta formativa di master universitari garantita dagli Atenei avrà l’opportunità di trovare un indiretto canale di finanziamento e una maggiore stabilità nella proposizione di contenuti post laurea”.

 

Banner

Banner

Lo ha detto la vicepresidente della Giunta della Regione Calabria, Giusi Princi, nel corso della presentazione alla stampa dell’avviso per il finanziamento di master di primo e secondo livello.

Banner

 

L’Avviso, promosso dal dipartimento Istruzione, Formazione e Pari opportunità, su indirizzo della vicepresidente, prevede un investimento di 2 milioni per ciascun anno accademico dei prossimi tre anni (2024/2025 – 2025/2026 – 2026/2027). 

 

 

“Ogni voucher, erogato per la frequenza dei master, potrà avere un valore massimo di 10 mila euro.  A questo importo – ha specificato la vice presidente Princi - si aggiungerà, per i candidati con particolari requisiti di merito e reddito, una   ulteriore borsa di studio di 6.656,52 euro per sostenere i costi di vitto, alloggio e viaggio. I beneficiari saranno selezionati attraverso una procedura pubblica che terrà conto di criteri rigorosi, tra cui l’occupabilità derivante dal master, la coerenza con il sistema produttivo locale e il merito del candidato.

 

Tra gli elementi qualificanti dell’avviso è, tra l’altro, previsto l’istituzione di un catalogo aperto di aziende, enti, soggetti pubblici e privati aventi una sede sul territorio calabrese, disponibili ad ospitare in stage beneficiari dei percorsi formativi post-lauream; la premialità per i master aventi un grado maggiore di occupabilità (Placement); la sinergia tra percorsi formativi e mercato del lavoro locale; la  trasparenza nei criteri di valutazione; la conoscenza dell’esito della selezione prima dell’iscrizione al master”.

 

 

La vicepresidente Princi ha concluso con le parole di Nelson Mandela: “La formazione è l'arma più potente che si può usare per cambiare il mondo”. “E noi – ha aggiunto – anche attraverso questa misura vogliamo contribuire a dare impulso alla crescita della Calabria attraverso il capitale umano dei nostri giovani più brillanti”.

 

 

All’incontro con la stampa, son intervenuti anche la dirigente generale del dipartimento Istruzione, Maria Francesca Gatto, e il dirigente di settore Menotti Lucchetta, i quali son entrati nel dettaglio delle caratteristiche dell’avviso voucher master che rientra nell’Obiettivo di Policy 4, Azione 4 e 2.

 

 

Il voucher – hanno precisato - può essere richiesto a copertura dei costi di iscrizione per master post laurea di primo e secondo livello realizzati in Italia e all’estero, erogati da Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute dall’ordinamento nazionale; per istituzioni Afam (Alta formazione artistica e musicale) riconosciute; per master post-laurea accreditati Asfor (Associazione per la formazione manageriale) o Equis ( European quality improvement system) o Aacsb (Association to advance collegiate schools of business), erogati da istituti di formazione avanzata pubblici e privati.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner