Ballottaggio Catanzaro, le poche sezioni conquistate da Donato e gli exploit di Fiorita

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ballottaggio Catanzaro, le poche sezioni conquistate da Donato e gli exploit di Fiorita

  27 giugno 2022 17:37

La vittoria è stata netta e senza appelli. Nicola Fiorita ha battuto al ballottaggio Valerio Donato con il 58,24% contro il 41,76% del rivale. Nella sfida uno contro uno c'è stato un ribaltone sulle sezioni conquistate rispetto al primo turno. Quindici giorni fa, quando c'erano in campo gli altri quattro candidati a sindaco, Donato ne aveva strappato 73 sezioni contro le 19 di Fiorita.

Al secondo turno, Donato ne ha conquistate solo 11. Si tratta della sezione n. 3 via Janò; delle 6-7-8 le tre di Gagliano 'a casa' Donato; la sezione 12 a Viale Campanella, la 48 a Piano Casa e la 54 a Germaneto. Poi la 55 e la 56 a Campagnella (zona Sergio Costanzo). La sezione 67 a via Teano all'Aranceto e la sezione 86 a Barone. In tutto il resto ha prevalso nettamente Fiorita. Se sul centro storico non c'erano particolari dubbi, la vittoria è stata totale nel quartiere Lido (che era stato il tallone d'Achille di cinque anni fa). Ma a pesare ci sono stati anche gli exploit inaspettati come Santa Maria (dove i donatiani si sentivano sicuri per il numero di candidati che avevano al primo turno) o Fortuna, area del gruppo che fa riferimento al presidente Filippo Mancuso. A Nord, altra sorpresa c'è stata a Sant'Elia e Piterà.

Banner

C'è chi parla di 'tradimenti' o 'riversamento di voti', magari ci sarà pure stato ma - a differenza del primo turno quando i candidati al Consiglio erano più trainanti- il voto del ballottaggio è fisiologicamente più libero. Si doveva scegliere fra Donato e Fiorita. Hanno scelto il secondo. (g.r.) 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner