Basket Academy Catanzaro travolge Basket Gela in un Pala Pulerá infuocato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Basket Academy Catanzaro travolge Basket Gela in un Pala Pulerá infuocato

  06 maggio 2024 09:46

 "A Catanzaro fa caldo e non si "Gela". Questo potrebbe essere il titolo immaginifico del musical andato in scena ieri sera al Teatro Pala Pulerá, con testi e musiche del duo Procopio-Tunno ed attore protagonista, Nunzio Sabbatino, nella parte del capitano. Standing ovation alla fine dello spettacolo. Fuor di metafora, ieri sera, in gara 1 della semifinale playoff, l’Academy ha sciorinato una delle prestazioni più convincenti della stagione. Il sesto uomo, ovvero un Pala Pulerá da brividi, gremito ed indiavolato, ha fatto la sua parte determinante. Il settimo uomo, le vecchie glorie della pallacanestro della provincia, accorse al richiamo di capitan Caldarola, hanno avuto anche loro un ruolo importante nella stravittoria giallorossa. Addirittura, il mitico three pointer Pellicano’ ed il lungo/largo Marano sono arrivati con le famiglie al seguito. Post di supporto su FB dei cugini Gallo, Trentini, Innocente & company. Insomma, a Giovino tre feste in una. Anche in questa partita, Academy con partenza diesel al primo quarto, benzina al secondo, propulsione jet negli ultimi due. Il primo tempo si chiude 48-42, con Gela molto solida, forte in fase realizzativa dalla distanza, grazie alla buona mira dei due Caiola e di Longo.

I giallorossi crescono di minuto in minuto, mettendo in mostra un Dmitrovic in netta ripresa, un Agosto sorprendente, capace di realizzare un tap in strepitoso, volando sulla testa dei lunghi ed il solito Perez Da Rold, stavolta in versione standard. Un commento a parte merita la performance di alto livello di capitan Sabbatino, per l’intera gara e con una interpretazione della stessa di alto profilo tecnico. Ovviamente, il capitano ha traguardato i titoli di mvp e top scorer, trascinandosi tutto il pubblico dietro le sue funamboliche entrate. Rientrati dal riposo lungo, il gaucho Canestrari ed il fuciliere scelto Sipovac hanno fatto calare progressivamente il sipario sulla scena, fino alle battute finali, allorquando ogni possesso giallorosso veniva osannato con un ole’ dal pubblico in visibilio.

Banner

Canestrari e Sipovac, oltre al già citato Sabbatino, hanno letteralmente spaccato la partita, dal terzo quarto in poi. Nondimeno, hanno offerto uno spettacolo entusiasmante al pubblico, atteso che hanno prodotto triple esilaranti e giocate argentine, Canestrari, le solite fucilate e schiacciate a ripetizione, Sipovac. Da sottolineare la buona prova difensiva di Madella e Foure, nonché le stoppate clamorose di Perez Da Rold. Di fronte al dilagare di questa Academy, Gela ha ammainato bandiera, con la testa rivolta a gara 2 di mercoledì. Catanzaro si gode questo successo largo di venticinque punti di scarto e si prepara per la trasferta siciliana. Grande serata di basket al Pala Pulerá multicolor e multisuoni.

Banner

Basket Academy Catanzaro - Gela Basket 91 - 66

Banner

(17-23 / 31-19 / 21-10 / 22-14)

Basket Academy Catanzaro: Madella, Canestrari 17, Dmitrovic 14, Chiarella, Casareale, Corapi R., Agosto 7, Foure 2, Sabbatino 21, Sipovac 15, Battaglia, Perez Da Rold 15.

All. Procopio

Ass. Tunno

Gela Basket: Cardone, Julakidze, Toure, Bernardo, Caiola E. 11, Guarnaccia 5, Longo 14, Golubovic, Dozic 1, Dispinzieri 13, Caiola G. 17, Stanic 5.

All. Bernardo

Arbitri: Loccisano - Fontanella

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner