Belcaro (Cambiavento): "Sostegno alla proposta di intitolare l'Aula rossa all'avvocato Dardano"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Belcaro (Cambiavento): "Sostegno alla proposta di intitolare l'Aula rossa all'avvocato Dardano"
Il consigliere comunale Nunzio Belcaro
  24 settembre 2022 10:17

“La proposta di intitolare l’Aula Rossa di Palazzo De Nobili alla memoria dell’avvocato Nicola Dardano, ribadita di recente da un gruppo di esponenti storici della politica cittadina, marita senza dubbio grande considerazione e sostegno”. Lo afferma in una nota Nunzio Belcaro, consigliere comunale del gruppo Cambiavento e presidente della commissione consiliare Cultura.

“Negli anni – prosegue – l’idea ha preso corpo più volte e in più circostanze, anche di respiro istituzionale. Personalmente mi piace qui ricordare l’iniziativa in tal senso dell’ex collega consigliere Giuseppe Pisano, che la rilanciò nella scorsa consiliatura, raccogliendo anche il consenso della Presidenza dell’Assemblea cittadina. Sono ovviamente da verificare tempi e modi di rimettere in campo la proposta e per quanto mi riguarda conto di portarla da qui a breve all’attenzione della commissione consiliare che presiedo. Di sicuro c’è che è ormai tempo di decidere, anche in vista della ristrutturazione dell’Aula Rossa, il cui iter sta per giungere alla conclusione. Mi sembra superfluo ribadire qui la portata storica della figura di Nicola Dardano – continua Belcaro –. Lo hanno fatto meglio di quanto potrei fare io i promotori dell’iniziativa di intitolazione, che con lui hanno vissuto, contribuendo a scriverla, la storia recente del Capoluogo. Il ruolo di Dardano, il suo impegno di esponente politico e di amministratore pubblico sono fuori discussione. Semmai, voglio ribadire che questo genere di iniziative, per quanto si concretizzino in passaggi formali, sono iniziative ricche di aspetti sostanziali, a cominciare dal contributo che danno in termini custodia della nostra memoria storica e, conseguentemente, di consolidamento dell’identità cittadina”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner