Biodiversità, anche gli studenti del Liceo Fermi di Catanzaro nel progetto “Un albero per la vita”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Biodiversità, anche gli studenti del Liceo Fermi di Catanzaro nel progetto “Un albero per la vita”

  09 marzo 2022 22:44

Gli studenti dell’Istituto Fermi di Catanzaro, guidato dalla dirigente Teresa Agosto, hanno dato   il loro contributo per ridurre le emissioni di CO2 ed aiutare ad abbattere l’impatto sul clima.  Hanno, infatti, preso parte al progetto “Un albero per la vita”, inserito nel progetto interno dell’Istituto “Science for our life”.

“Un albero per la vita” è un progetto del Ministero della Transizione Ecologica e dei Carabinieri della Biodiversità, il cui obiettivo, in collaborazione con i Carabinieri Forestali, è di coinvolgere gli studenti in un percorso formativo ed educativo  triennale.

Banner

Durante gli incontri in classe, il personale dei Carabinieri ed il botanico Carmine Lupia hanno coinvolto gli studenti in attività mirate alla conoscenza delle caratteristiche della numerosa e variegata biodiversità Calabrese, in particolare quella degli ambienti circostanti la scuola,  invogliando i ragazzi ad attivarsi per  migliorare la qualità ambientale anche in quelle aree che non sono verdi.

Banner

Tanto è vero che  gli alunni hanno messo a dimora nel grande giardino dell’Istituto tre alberi e dieci cespugli della biodiversità locale. E’ stato fatto il calcolo preciso delle coordinate della posizione della pianta, sono state cioè geolocalizzate.

Banner

In questo modo gli studenti ne potranno verificare i progressi su una mappa digitale dove  si potranno individuare  i luoghi in cui sono stati piantati gli alberi. Alla fine dei tre anni, la mappa generale di tutti gli alberi piantati sarà il risultato concreto dell’impegno degli studenti e dei Carabinieri della Biodiversità per aumentare la superficie verde e la conseguente riduzione di  emissione  di anidride carbonica.

L’attività di riforestazione è la pratica più antica ed efficace per l’ossigenazione del nostro pianeta, mentre altri interventi mirano alla  riduzione  di emissioni future, il rimboschimento potenzia la capacità dell’ecosistema di catturare la CO2 già circolante in atmosfera e sigillarla nel legno e nel terreno.

Gli studenti, dunque, sono stati protagonisti di un progetto concreto, perseguendo direttamente le attività di riforestazione prevista dall’obiettivo 13 per il contrasto al cambiamento climatico e l’obiettivo 15 sulla protezione della vita sulla terraferma e della biodiversità nonché sul contrasto alla desertificazione, due dei 17 Sustainable Development Goals dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. Gesti concreti che fanno dell’Istituto Fermi di Catanzaro un polo sensibile al contrasto dei gas climalteranti ed al miglioramento delle condizioni climatiche.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner