Catanzaro. Donna con sospetto infarto su corso Mazzini, ma dopo 30 minuti l'ambulanza non arriva

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Donna con sospetto infarto su corso Mazzini, ma dopo 30 minuti l'ambulanza non arriva

  25 febbraio 2021 19:12

di STEFANIA PAPALEO

Un dolore forte al petto. Si accascia sul gradino di un esercizio commerciale di corso Mazzini. Al suo fianco un vigile urbano che, dopo aver chiamato i soccorsi, provvede a posizionare i birilli lungo la strada per lasciare il posto libero all'ambulanza che, però, non arriva.

Banner

Dopo mezz'ora dalla chiamata, infatti, la donna è sempre lì, ma dei sanitari del 118 neanche l'ombra. Non ci sono ambulanze disponibili, risponde l'operatore ai solleciti del vigile urbano. Salvo, alla fine, far sapere che un mezzo è partito dalla postazione di Taverna per raggiungere il centro storico del capoluogo.

Banner

Una vergogna, dunque, quella che si sta consumando in questi momenti nel cuore della città capoluogo, a causa di una sanità regionale allo sbando. L'auspicio adesso è che la donna non rischi conseguenze gravi a causa di una mala gestione che lascia a piedi gli operatori chiamati a salvare vite umane, peraltro in un contesto di emergenza sanitaria come quella attuale.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner