Calcio dilettantistico. Dal Real Madrid a Girifalco per uno stage con i ragazzi dell'U.S.

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Calcio dilettantistico. Dal Real Madrid a Girifalco per uno stage con i ragazzi dell'U.S.
Massimo Borneo

Il 'blancos' Massimo Borneo per due giorni con i ragazzi e la società sportiva di Girifalco

  18 ottobre 2021 09:48

di MASSIMO PINNA

Momento di grande dinamismo per il calcio locale.

Banner

Ne è un esempio, tra gli altri, il recente stage organizzato dall'U. S. GIRIFALCO.

Banner

Ospite d'eccezione, un vero big. Infatti, ha partecipato attivamente all'evento Massimo Borneo, allenatore della Fondazione Real Madrid, istruttore di San Chirico Raparo, responsabile dei Camp nel  Sud Italia per i blancos.

Banner

Borneo, si è intrattenuto due giorni a Girifalco. Durante i quali ha tenuto un allenamento formativo con le categorie: Piccoli amici, primi calci, pulcini, esordienti e giovanissimi.

Ciò è stato possibile grazie alla lunga amicizia che lega Borneo al girifalcese Antonio Sgro', che l'Us ringrazia ufficialmente per la sua disponibilità.
"È stato un evento molto costruttivo e formativo per le nostre giovani promesse - si legge nella nota sociale - raccogliamo tra l'altro la gioia e l'entusiasmo dei nostri ragazzi e come società ci impegneremo a promuovere eventi di tale spessore".

Un'occasione propizia, la presenza di Borneo, per ufficializzare l'assetto societario e tecnico dell'US Girifalco che sarà così composto: presidente Orazio Cipullo, vice presidente Angela Vonella, segretario Francesco Sottile, cassiere Rocco Cristofaro, consiglieri Vincenzo Randò, Salvatore Giglio, Giuseppe Defilippo, Antonio Cimino. Tecnici: Pasquale Riga, Giuseppe Defilippo, Rocco Cristofaro, Vincenzo Vitaliano.

"Quest'anno inoltre - aggiungono - si allarga la famiglia U. S. Girifalco, con una nuova compagine, gli Amatori ai quali cogliamo l'occasione per augurare un buon inizio campionato. La nostra società ha come scopo principale trasmettere ai nostri atleti i valori fondamentali del rispetto, educazione, lealtà e correttezza calcistica; cosa che oggigiorno vediamo scomparire sempre più".

Il presidente Cipullo ha sottolineato che "lo sport innanzitutto è divertimento se praticato con "sano" agonismo, ma che diventa malato se si illude l'atleta con promesse che non possono essere mantenute. Per raggiungere gli obiettivi, necessitano impegno, costanza, dedizione e sacrificio. Ringraziamo innanzitutto i genitori, gli sponsor, il signor Riccio per la concessione gratuita del b&b e tutti i collaboratori che - ha concluso - hanno dedicato il loro tempo".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner