Capodanno con trenino al 'Petruzzelli' di Bari, Rotundo (Silb) annuncia una denuncia al sindaco Decaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Capodanno con trenino al 'Petruzzelli' di Bari, Rotundo (Silb) annuncia una denuncia al sindaco Decaro

  03 gennaio 2022 21:33

di CARMEN MIRARCHI  

Il presidente Calabria centrale del Silb, il sindacato dei locali da ballo, Rodolfo Rotundo, ha annunciato una denuncia al sindaco di Bari, Antonio Decaro, per non aver osservato le regole Covid imposte dal Governo. E non sarà il solo perché a quanto pare sembrerebbe che quasi tutti i presidenti Silb Italia abbiano intenzione di denunciare il primo cittadino del capoluogo pugliese.

Banner

"La sera di Capodanno durante una trasmissione televisiva su una rete nazionale uno spettacolo di fine anno si è trasformato in una vera e propria festa di Capodanno con tanto di trenino . Dunque mentre gli italiani non hanno potuto festeggiare nelle piazze e nei locali in tv c'era chi si godeva la serata come se niente fosse. Addirittura il sindaco di Bari è salito sul palco del Teatro Petruzzelli per festeggiare insieme agli artisti mentre tutti ballavano e si divertivano" ha detto Rodolfo Rotundo.

Banner

"Una vergogna perché gli italiani erano isolati a casa o con pochi familiari per via delle restrizioni. A Catanzaro i cittadini non hanno potuto nemmeno incontrarsi per brindare all'aperto per via delle ferree disposizioni del sindaco. Le discoteche sono state chiuse e i ristoranti hanno dovuto limitarsi al cenone. Però a Bari il teatro era pieno, sembrerebbe più della capienza autorizzata, ed alle 23 30 la situazione è sfuggita di mano. La stessa presentatrice ha affermato che la musica porta alla festa e non era possibile fermarla. Intanto sono tantissimi gli imprenditori penalizzati che non hanno avuto nemmeno i soldi per fare il cenone. Il mondo della notte è ormai sul lastrico come i ristoratori e di conseguenza i fornitori.  Ma è un circolo vizioso, ad esempio per Capodanno netto calo anche per estetisti, parrucchieri e negozi di abbigliamento" ha concluso il presidente Silb Calabria Centrale. Il problema che tutto il mondo della notte e non solo vuole sollevare è l'esistenza di figli e figliastri che non sarebbe più accettabile.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner