"Cara Catanzaro": "Che fine ha fatto l’isola pedonale del sabato sera?"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Cara Catanzaro": "Che fine ha fatto l’isola pedonale del sabato sera?"
Logo Cara Catanzaro
  30 ottobre 2019 11:33

"Che Catanzaro sia ormai rimasta l’unica città in Italia, ma probabilmente al mondo, a non godere di una vera isola pedonale, è una realtà tanto reale quanto triste". E' quanto afferma in una nota stampa Cara Catanzaro. "I nostri cari amministratori - prosegue - hanno sempre negato, tranne la parentesi Olivo, ai catanzaresi il sacrosanto diritto di passeggiare tranquillamente nel salotto della città, corso Mazzini, senza essere costretti a respirare smog o a rischiare di essere investiti da auto in transito".

"Una sola concessione era stata fatta: tre ore di chiusura al sabato pomeriggio. Tre ore in cui i pedoni ritrovavano dignità e tanti ragazzini popolavano allegramente il corso. Tutto ciò fino a giugno scorso. Poi il cambio del senso di marcia e al ritorno dalle ferie estive la cruda realtà che pure quelle misere tre ore erano state negate.  Ora chiediamo: - conclude  la nota - chi ha deciso la non chiusura visto che esiste un’ordinanza che non è mai stata ufficialmente revocata? Chi si è assunta questa responsabilità? Quali sono i problemi? E’ forse più difficile deviare il traffico a piazza Matteotti di quanto lo fosse in piazza Cavour?    Attendiamo delle risposte serie e certe, e attendiamo di diventare una città normale, al pari delle altre. Una città dove essere cittadini non voglia dire la negazione di sacrosanti diritti".  

Banner

 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner