Carenza idrica a Catanzaro, Nisticò (I Quartieri): "Si valutino le responsabilità per interruzione di pubblico servizio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Carenza idrica a Catanzaro, Nisticò (I Quartieri): "Si valutino le responsabilità per interruzione di pubblico servizio"
Antonio Nisticò, coordinatore cittadino Associazione I quartieri
  06 agosto 2021 11:52

"Avevamo già portato all’attenzione della sbadata ed inconcludente Amministrazione comunale di Catanzaro, il fatto che in piena estate non è tollerabile che intere porzioni di città rimangano senza acqua. Avevamo come sempre letto le laconiche note stampa del comune di Catanzaro, dove tra un selfie ed una granita in riva al Magna Grecia Film Festival, annunciano che presto il problema acqua sarà affrontato, come non è ancora dato capire…". Così in una nota stampa di Antonio Nisticò, coordinatore cittadino associazione I Quartieri.

"Noi come associazione - prosegue - non possiamo più accettare che i cittadini catanzaresi subiscano la mortificazione della mancanza dell’acqua, quello che resta un bene primario ed essenziale per le famiglie, soprattutto quando si è in presenza di bambini e anziani. Il  Sindaco e l’assessore alla Gestione del territorio la smettano di pensare solo alla campagna elettorale regionale, insieme ai consiglieri comunali, soprattutto di maggioranza. I cittadini non possono essere  presi in giro con le solite note stampa nelle quali gli stessi consiglieri comunali, addirittura lamentano la mancanza d’acqua, quando proprio loro hanno il dovere di incidere alla risoluzione dei problemi dei cittadini".

Banner

"Crediamo fermamente che dopo anni di mancanza d’acqua, - conclude - che si verifica ciclicamente tutti i giorni e nei diversi quartieri della città, sia oggi giunto il momento di reagire a questo stato sociale di totale abbandono da parte dell’Amministrazione comunale. Pertanto, chiediamo pubblicamente, agli organi preposti di valutare se sussistono le condizioni di eventuali responsabilità per interruzione di pubblico servizio essenziale".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner