Caso esumazioni al cimitero di Girifalco. Dopo il sopralluogo con il sindaco, Sergio Costanzo: “Restituita un po’ di dignità al luogo sacro”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Caso esumazioni al cimitero di Girifalco. Dopo il sopralluogo  con il sindaco, Sergio Costanzo: “Restituita un po’ di dignità al luogo sacro”
Sergio Costanzo e la famiglia Vonella - Cartolaro al sopralluogo
  02 agosto 2021 17:07

di MASSIMO PINNA

Dopo il caso delle esumazioni e delle ossa all'aperto, sollevato da La Nuova Calabria, oggi pomeriggio il sopralluogo.

Banner

LEGGI ANCHE QUI Caso esumazioni al cimitero di Girifalco. Costanzo accetta l'invito del sindaco Cristofaro: oggi sopralluogo congiunto

Banner

A seguito del caso, nato dopo la denuncia di una residente, il sindaco di Girifalco Pietrantonio Cristofaro, ieri, aveva replicato invitando, peraltro, il consigliere comunale di Catanzaro, politico e candidato in pectore alla prossima competizione regionale con l’Udc, Sergio Costanzo, intervenuto sulla vicenda, ad un sopralluogo. Invito subito accettato.

Banner

Pochi minuti fa, si è concluso il sopralluogo. Lo stato dei luoghi è stato riportato prontamente ad un maggiore decoro, per la soddisfazione dei presenti.

“Da anni mi occupo di Girifalco – ha affermato Costanzo -  dal 2012 della Rems, nel 2016 dello spostamento degli uffici Asp, e altre occasioni politiche ed amministrative, hanno sollevato il mio giusto e voluto intervento. Oggi, pertanto, mi ritengo soddisfatto – aggiunge - perché grazie alla signora Francesca Cartolaro Vonella (la cittadina che ha sollevato il caso) alla sua denuncia e ai suoi interventi, il cimitero di Girifalco è stato portato ad un stato accettabile di decoro e di rispetto per i defunti, tutti i defunti”.

Costanzo, aggiunge, “noi operiamo per risolvere, come in questo caso, i problemi, non siamo mai aprioristicamente, contro un’amministrazione o una ditta, anzi, come in questo caso – conclude  - ne registriamo l’intervento riparatore”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner