Catanzaro, a maggio il “Petrucci Ferraris Maresca” si trasforma in un’officina di idee 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, a maggio il “Petrucci Ferraris Maresca” si trasforma in un’officina di idee 

  26 maggio 2022 22:50

Chi pensa che a maggio la scuola sia finita, non ha avuto a che fare con i giovani, con quel fermento e quella vitalità che contraddistingue l’adolescenza e che fa della scuola un’officina di idee sempre operativa. È questa l’immagine che si ha, nell’ultima settimana di maggio, se si entra presso le sedi dell’IIS Petrucci Ferraris Maresca, diretto dalla prof.ssa Zaccone Elisabetta, una scuola attenta da sempre alla formazione della persona nella sua integrità e simbolo di accoglienza di diversità. La settimana si apre con la premiazione da parte di Città Solidale dei plessi Maresca e Ferraris per il secondo e il terzo posto conquistato al Premio Città Solidale, contest in cui gli studenti si sono dedicati a realizzare dei podcast e degli spot sulla disabilità, lavorando in gruppo e imparando, già dalle prime battute, come sia bello accogliere e confrontarsi con la diversità. Gli studenti del biennio del Ferraris e alcune classi, connesse in remoto, degli istituti della dott.ssa Zaccone, si sono, inoltre lasciati coinvolgere dalla settimana della legalità. Risuonano ancora nell’aula le parole del fratello del giudice Borsellino, che ha raccontato la sua verità in merito a quella famosa domenica. Il segno è stato lasciato anche da altri importanti esponenti della magistratura e delle forze dell’ordine che hanno parlato a giovani di legalità e rispetto delle regole nella società reale ed in quella virtuale. A questa attività, per gli studenti del triennio si è affianca una bellissima esperienza di PCTO: la settimana della robotica e saldatura con Asse 4 – Rete di impresa. I ragazzi si stanno mettendo in gioco con robot e con le materie Stem e la robotica 4.0. e hanno anche l’opportunità di sperimentare il Weld Simulator per imparare 4 tecniche di saldature in sicurezza. Una vera e propria settimana all’insegna della formazione 4.0.

Formazione civica, formazione tecnologica e pratica e formazione umana realizzata anche attraverso l’opportunità data ai ragazzi di sperimentare il concetto di dono, della sua gratuità e della sua importanza quando si tratta di salvar vite umane. Presso la sede del Petrucci è stato possibile donare il sangue. Una collaborazione quella con l’Avis che segna la ripartenza, dopo due anni di pandemia, della sensibilizzazione nelle scuole, appuntamento che si spera di rendere fisso. Tanti gli studenti maggiorenni, frequentanti i diversi plessi dell’Istituto che hanno aderito alla giornata della solidarietà. il Presidente della comunale AVIS Catanzaro 2013, Rocco Quattrocchi, insieme all’equipe Angelo Marinelli, Giulia Clodomiro, Nicholas Gagliardi, Federica Santoro e Desiree Franconieri hanno ringraziato la Preside e i docenti che hanno contributo allo scopo sociale di alto valore qual è la donazione  per il quale è stato coniato il motto “donare per donarsi”.

Banner

Una settimana dunque ricca per l’Istituto Petrucci Ferraris Maresca di Catanzaro, sette giorni che “descrivono il senso profondo della scuola e della sua opera di formazione delle giovani generazioni. Istruire, Formare e Orientare i ragazzi ad essere cittadini attivi, costruttori del loro futuro e pronti a dare il loro contributo alla società e al territorio. Per le giovani vite che ci vengono affidate, ci sentiamo responsabili eticamente. Non dobbiamo dimenticare che educare deriva dal latino ex-ducere, tirare fuori, far emergere il potenziale che c’è in ogni ragazzo e dunque accogliamo e sposiamo ogni iniziativa che fornisca spunti e opportunità per formare i nostri studenti”. Così la dirigente Zaccone descrive il lavorio che in questi giorni di fine maggio, preludio di estate, si vive presso i suoi istituti.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner