Catanzaro, al teatro Politeama ritorna la lirica con la “Conchita” di Riccardo Zandonai

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, al teatro Politeama ritorna la lirica con la “Conchita” di Riccardo Zandonai

  02 giugno 2022 11:30

 
Dopo lo straordinario successo de La Carmen, ritorna ancora l’opera lirica al Teatro Politeama di Catanzaro con un appuntamento speciale inserito nell’ambito della stagione sinfonica dell’Orchestra filarmonica della Calabria. Sabato 4 giugno, alle ore 21, sarà messa in scena la “Conchita”, di Riccardo Zandonai, compositore e direttore d'orchestra italiano vissuto nella prima metà del Novecento.
Con la direzione del maestro Filippo Arlia, l’esecuzione della formazione musicale calabrese e la regia dell’emergente Alessandro Idonea, lo spettacolo vedrà salire sul palco diversi interpreti di fama nazionale ed internazionali. Nelle vesti di protagonista ci sarà il soprano Lisa Houben, già consacratasi per le sue esperienze con Tosca, Manon Lescaut, Lady Macbeth e Aida. Al suo fianco, nel ruolo di Mateo, si esibirà David Banos Marin, tenore spagnolo, cresciuto con voci del calibro di Francisco Ortiz e José Sempere.

Ad impreziosire il comparto artistico, tornerà al Politeama anche il Coro Lirico Siciliano, diretto da Francesco Costa, già apprezzato nella recente esperienza a Catanzaro con l’opera di Bizet. A supportare il lavoro di Arlia, anche il Maestro collaboratore Alfredo Luigi Cornacchia, mentre le scenografie portano la firma di Alfredo Troisi. Inoltre, l’esecuzione musicale di sabato prossimo sarà anche oggetto di una incisione discografica a cura dell’etichetta Opera Discovery.

L’OPERA Zandonai creò una partitura ricchissima, sapiente e lucida per strumentazione e generale efficacia, carica di suggestioni tardoromantiche, componendo un melodramma del periodo verista, bandiera letteraria dei primi anni del secolo, ma, contrariamente a tutti i melodrammi, la Conchita ha un lieto fine. La vicenda si svolge a Siviglia. Conchita Pérez, una povera sigaraia, è corteggiata da Mateo, ma lei resiste alle sue avances. Mateo regala alla madre di Conchita un po' di denaro per alleviare la loro povertà. Offesa, Conchita fugge e diventa una ballerina di flamenco abbastanza famosa. Mateo la rintraccia e insiste con le sue avances che lei continua a respingere. Per metterne alla prova l'amore, Conchita organizza un incontro con un finto amante davanti a Mateo, che si infuria per questo. Conchita ha finalmente la prova del suo amore, che ora può corrispondere.

TUTTO IL CAST Conchita: Lisa Houben; Mateo: David Banos Marin; La madre di Conchita: Camilla Antonini; Rufina: Gabriella Aleo; La sorvegliante: Immacolata Camasta; Estella: Anna Paola Troiano; Dolores: Maria Mellace; L’ispettore: Francesco Villella; La voce: Alessandro D’acrissa; Venditore di frutta: Parisi Federico; Primo spettatore: Alberto Munafò; Secondo spettatore: Andrea Borzacchiello; Il banderillero: Angelo De Matteis; Una madre:  Yu Wang; Il padrone: Riccardo Bosco; Il garzone: Marco Tinnirello; Primo inglese: Federico Parisi; Secondo inglese: Angelo De Matteis; La guida: Rosario Cristaldi; Una donna: Laura Screnci; Una seconda donna: Claudia Cuomo; Una ragazzina: Sara Oro. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner