Catanzaro, al via il progetto "Box Legalità" promosso da Vitambiente e Fondazione Astrea

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, al via il progetto "Box Legalità" promosso da Vitambiente e Fondazione Astrea
Pietro Marino e Manlio Caruso

Intesa tra Marino e Caruso

  20 aprile 2022 09:43

di MASSIMO PINNA

Vitambiente e Fondazione Astrea presentano un progetto di tutela della legalità sia in campo ambientale che sociale, l’iniziativa si inserisce anche nella cronaca di questi giorni che vede un escalation di piccoli reati e azioni illecite sia nella Citta che nella Regione.

Banner

Il progetto denominato BOX della legalità, mira ad arricchire, le possibilità di cittadinanza attiva stesso tempo, attivare uno sportello di segnalazioni gestito da Vitambiente ed appoggiato da Fondazione Astrea .Nello specifico il progetto è finalizzato a fornire supporto diretto alle Autorità pubbliche e a tutti i protagonisti della lotta ai crimini di natura (Wildlife Crime), attraverso la creazione di una banca dati solida e accessibile, la realizzazione di attività di formazione e advocacy e il miglioramento complessivo della governance del settore.

Banner

L’obiettivo è quello di contribuire alla riduzione di questi crimini attraverso un aumento sostanziale del numero di condotte illecite denunciate ed effettivamente punite con sentenza di condanna. Oltre a quello di formare gli allievi dei corsi Astrea, con simulazioni e testimonianze dirette delle forze dell’ordine.

Banner

A livello internazionale è stato avviato, nell’ambito dell’azione di raccolta dati e informazioni sui Wildlife Crime, un intenso scambio con i Centri di Recupero Animali Selvatici (CRAS), gli organi di Polizia, e le Procure, finalizzato a ripercorrere l’intera filiera che va dall’accertamento della commissione di un atto illecito contro la fauna e la flora selvatiche, sino all’applicazione della relativa sanzione. Quest’azione è fondamentale per individuare quante volte e per quali cause il processo di individuazione del responsabile, e di successiva punizione, viene interrotto o addirittura non viene avviato. In tal modo, nel successivo sviluppo del progetto, si potranno focalizzare e mettere in atto le singole azioni di formazione e sensibilizzazione delle Istituzioni e di pressione legislativa, volte a rimuovere gli ostacoli normativi, procedurali, operativi e culturali, che oggi rendono questi gravi illeciti sostanzialmente impuniti.

Il progetto box della legalità sarà gestito in modalità telematica, social, tramite i siti di Vitambiente sia per la parte delle segnalazioni sia per la parte procedurale ove se ne ravvisasse la possibilità anche in presenza.

Il progetto si innesca in un circuito di tutela della legalità, Vitambiente vuole dare uno strumento alla comunità attendibile serio e funzionale anche per le forze dell’ordine.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner