Catanzaro. All'istituto 'De Nobili' riprendono gli scambi culturali con l’EMA- Gymnasium di Herzberg am Harz

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. All'istituto 'De Nobili' riprendono gli scambi culturali con l’EMA- Gymnasium di Herzberg am Harz

  07 ottobre 2021 19:26

Nell'ambito delle attività didattiche dell'Istituto d'Istruzione Superiore "G. De Nobili", presieduto dal dirigente scolastico, Prof. Angelo Gagliardi, rientra ormai da anni e con grande soddisfazione di tutti i partecipanti, lo scambio culturale con l’EMA- Gymnasium di Herzberg am Harz, scuola partner con il liceo catanzarese, nonché scuola capofila dello stesso progetto Erasmus.

Solo un anno addietro il dirigente Gagliardi , aveva espresso grande  soddisfazione perché all’indirizzo linguistico era  stato approvato il progetto Erasmus “Art 4 All”, un’interessante iniziativa volta  a promuovere arte, cultura europea per il rafforzamento dell’inclusione e della coesione sociale. Ma altrettanto era  stato il rammarico  per la sospensione  delle attività legate alla  mobilità di alunni  e docenti fino al termine dell’emergenza sanitaria.

Banner

Quest’anno è ripresa la collaborazione italo-tedesca. Al momento è partita alla volta della Germania la docente del “De Nobili”, Francesca Guzzi, docente  di tedesco. Lo scorso 24  settembre alla sua presenza, nel cortile dell’EMA Gymnasium di Herzberg  gli alunni tedeschi, i docenti , la dirigente, Brigitte Gotz e le autorità locali hanno partecipato ad una  cerimonia molto singolare: il  giardino dell’Istituto tedesco è stato abbellito con l’albero Ginkgo Biloba . L

Banner

’albero , appartenente alle Gimnosperme, è antichissimo, le sue origini risalgono a  circa 250 anni fa e perciò oggi è considerato un vero fossile vivente; se  a ciò aggiungiamo che è l’unico esemplare di Ginkgo  ad essere sopravvissuto  alle radiazioni prodotte dalla bomba atomica caduta  su Hiroshima , si capisce ancor di più il motivo per il quale è stato scelto come  simbolo della collaborazione tra i due istituti, iniziata nei precedenti anni scolastici con scambi culturali, poi interrotta causa pandemia. Ora il “ De Nobili” riparte con la realizzazione del progetto Erasmus Silharz che prevede la mobilità della  docente Guzzi  per la durata dell’intero  semestre e, in seconda battuta, con la mobilità degli alunni catanzaresi in Germania, dove  studieranno da vicino in particolare  il fenomeno carsico insieme a tematiche relative all’ambiente, in occasione della festa dell’Europa prevista per maggio 2022. “Una grande e importante opportunità- dice Gagliardi- per i nostri giovani alunni.  D’altra parte il programma Erasmus è ormai riconosciuto come programma bandiera dell’Unione europea e da anni offre la possibilità a migliaia di cittadini di studiare in un paese diverso dal proprio, imparando una nuova lingua, espandendo i propri orizzonti professionali e allargando la propria rete di contatti”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner