Catanzaro. Asd Siano: "Il Comune non dà risposte sul campo sportivo. Denunceremo chi impedisce ai giovani di giocare"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Asd Siano: "Il Comune non dà risposte sul campo sportivo. Denunceremo chi impedisce ai giovani di giocare"

  08 ottobre 2021 09:00

"E’ arrivata l’ora di non stare più zitti, anche in vista della notizia che Catanzaro sarà Città europea dello Sport nel 2023. Da diversi mesi combattiamo con l’amministrazione di Catanzaro subendo dei rimbalzi di responsabilità continui. La nostra società, l’ASD SIANO, sta chiedendo di riavere il suo centro di aggregazione sportiva e sociale nel quartiere Siano". Esordisce così l'Asd Siano riferendosi alla struttura sportiva in via Ferdinandea.

"L'impianto - ricorda l'Asd - è stato inaugurato nel Settembre 2014, inaugurato dalla stessa ASD SIANO tutt’oggi affiliata FIGC. Nel 2016 la struttura è stata messa a bando ed aggiudicata ad un terzo dal settore Patrimonio dell'Amministrazione comunale, pur se realizzata con un finanziamento europeo concesso dal POR 2007/2013 Fondi FERS Asse 8 Obiettivo specifico 8.1-PISU (Progetti integrati di sviluppo urbano Linea 8,1,2,1)  e come noto beni comunali realizzati con tali fondi hanno particolari vincoli di gestione. Ma la struttura venne comunque affidata ad una Società Sportiva. Ebbene quest'ultima risulterebbe avere un contenzioso con il Comune di Catanzaro. Come se nulla fosse nel Giugno 2020, in piena pandemia, con una delibera di Giunta, si decise di affidare provvisoriamente (per un anno, dunque fino a giugno 2021, nelle more del nuovo bando per l’affidamento) alla stessa società che ha un contenzioso con il Comune di Catanzaro".

Banner

"Inoltre - prosegue l'Asd Siano- i locali adibiti a spogliatoi e magazzini sono in stato di progressivo degrado. Come associazione sportiva abbiamo proposto al Comune di prenderci carico del costo per il ripristino di tali locali e di quello per il rifacimento del campo in terra battuta. Abbiamo proposto inoltre di creare dei progetti dove si faccia davvero Aggregazione Sociale giovanile. Non ci sembra molto chiedere che l’unica squadra sportiva del quartiere Siano possa tornare a fare Calcio nella struttura del quartiere. E' stata indetta una petizione che ha raccolto raccolto più di 400 firme fra gli abitanti di Siano. Purtroppo l’amministrazione a tutt’oggi non ci ha dato alcuna risposta, anzi ha fatto di tutto per non dare risposte. Seguirà denuncia a chi di competenza in modo tale da accertare come siano andati i fatti e fare chiarezza sulla vicenda".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner