Catanzaro, Belcaro e Caviano: "Eliminare passaggio a livello nel quartiere Lido"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, Belcaro e Caviano: "Eliminare passaggio a livello nel quartiere Lido"
Belcaro e Caviano
  31 agosto 2022 11:42

“L’amministrazione Fiorita, insediata da qualche settimana, ha davanti tantissime sfide. Ne eravamo consapevoli e lo siamo ancora di più adesso che il nuovo governo cittadino ha già mosso i primi e significativi passi. Le affronteremo non risparmiando alcuna energia, con tutto l’entusiasmo e il senso di responsabilità che avvertiamo altissimo, come altissime sono le aspettative dei cittadini. Nel mare di queste sfide, una è sicuramente impossibile procrastinare. Nel 2022 il quartiere Lido, che nei decenni è cresciuto tantissimo sul piano socio economico, deve fare ancora i conti con un passaggio a livello che spezza brutalmente il flusso del traffico, lo congestiona, rappresentando di fatto uno dei maggiori limiti allo sviluppo compiuto dell’intera area. Nel corso di questi decenni, troppe volte sono state disattese le aspettative più che legittime dei cittadini. Gli interventi delle Ferrovie per eliminare lungo la SS 106 gran parte dei passaggi a livello si sono susseguiti ma purtroppo nessuno ha interessato il passaggio a livello di Lido. Eppure, non vi è dubbio che quella strozzatura è la più problematica e carica di conseguenze, perché incide sul Capoluogo di Regione e non su un piccolo centro, con volumi ridotti di traffico e, più in generale, di altre attività".

Lo scrivono in una nota congiunta i consiglieri comunali Nunzio Belcaro (Cambiavento) e Igea Caviano (Pd).

Banner

"Parlare di vocazione turistica e di mobilità sostenibile, individuare nuove aree di parcheggio e nuove aree pedonali, rischia di diventare una sforzo potenzialmente compromesso negli esiti se non vengono affrontati e risolti i problemi storici che hanno impedito e impediscono le possibilità di sviluppo pieno alla nostra città. È per questo che, raccogliendo le richieste quotidiane dei cittadini, sapendo il loro disagio, chiediamo al Sindaco Nicola Fiorita e all’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Scalise, di mettere in atto tutti i passaggi istituzionali necessari, di farsi promotori di una proposta risolutiva, per porre fine a quello che ormai è un vero e proprio incubo. Durante la fase in cui abbiamo ricoperto il ruolo di opposizione, abbiamo a più riprese sollevato il tema. A maggior ragione, supporteremo oggi l’Esecutivo che sosteniamo e che ci rappresenta affinché questa sfida decisiva possa essere vinta una volta per tutte”.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner