Catanzaro, Benincasa contro l'ex assessore Lomonaco: "Riflessioni strumentali"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, Benincasa contro l'ex assessore Lomonaco: "Riflessioni strumentali"

  20 luglio 2022 19:22

di SANDRO BENINCASA*

Noto, che con grande interesse e scarsa conoscenza, che  l’ex-assessore Lomonaco ci indica la strada da tracciare in un nuovo percorso amministrativo della città e la linea politica da seguire, in vista dell’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Catanzaro e, lo fa con false strumentalizzazioni ed ipocrisie politiche richiamando valori e principi dell’esercizio del libero voto e della democrazia partecipata, di cui egli disconosce le regole basilari che non ha mai esercitato durante le sue funzioni di amministratore di questa città. 
Nonostante ciò ha una bella faccia tosta!
Lomonaco è diventato il vero garante , colui che ci fa lezione di democrazia e di morale, invitando il nuovo sindaco Fiorita di rispettare il voto popolare e proporre un esponente dell’opposizione a presidente del Consiglio comunale di Catanzaro.
Lo ringraziamo per il suggerimento e supporto democratico ma già il sindaco sta dimostrando di essere espressione istituzionale di una larga maggioranza che lo ha sostenuto al ballottaggio e sta cercando di esserlo con tutte le minoranze politiche in seno al consiglio.
Non si farà certo condizionare il nuovo sindaco da consigli di chi il termine voltagabbana  lo conosce bene, poiché è stato ed ha cambiato casacca politica girando diversi movimenti e partiti.
Non ce ne voglia l’ex assessore Lomonaco, ma le sue riflessioni o consigli sembrano strumentali e poco credibili da chi questa città non ha mai contribuito a cambiarla.
Stia tranquillo perché il nuovo governo cittadino ed il nuovo consiglio comunale eletto senza distinzioni di colori politici è già al lavoro ed alla lotta poiché ha voglia di cambiare il modo di fare politica ed il modo di amministrare.
In questo momento dai primissimi  passi della nuova giunta e ci auguriamo anche dalla prima seduta del consiglio comunale, non solo si respira un’aria nuova e fresca, ma siamo convinti che con il supporto dei nuovi consiglieri comunali eletti Catanzaro potrà iniziare a camminare con la sua testa e con la sua nuova visione programmatica, politica ed istituzionale.
Stiano tranquilli quelli che non si sarebbero mai aspettati che Nicola Fiorita diventasse sindaco di Catanzaro.
“Come diceva Nanni Moretti bisogna accettare la sconfitta senza se e senza ma”.

Banner

*Catanzaro ci piace

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner