Catanzaro, Bova (Italia nostra): "L'ex scuola Maddalena diventi un contenitore culturale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, Bova (Italia nostra): "L'ex scuola Maddalena diventi un contenitore culturale"
Elena Bova
  14 febbraio 2024 19:40

di ELENA BOVA

Abbiamo seguito in questi mesi la vicenda dell’ex cinema orso di Catanzaro lido fino al pronunciamento del Tar che ha annullato il vincolo apposto dalla Soprintendenza sull’immobile dopo il suo acquisto all’asta da parte della società Accamedia.

Banner

Il sindaco Nicola Fiorita ha commentato la vicenda ribadendo il valore storico identitario dell’ex cinema perchè “ ..non si cancella con una sentenza il legame profondo tra quel luogo e le generazioni di cittadini che hanno li aperto il loro sguardo sul mondo. Non è accettabile inoltre la delegittimazione della soprintendenza da una sentenza di tribunale. Ci sono vincoli ambientali che impediscono destinazioni diverse da quella di contenitore culturale…”

Banner

Peccato che le stesse valutazioni non siano state fatte per l’ex scuola Maddalena di Catanzaro sulla quale la soprintendenza aveva ritenuto di non apporre alcun vincolo storico, culturale, identitario. Un immobile che insiste su un vecchio convento e che in quanto ad identità ha rappresentato il luogo dove i ragazzi del centro storico da quasi un secolo hanno frequentato la scuola elementare e dà il suo nome al quartiere.

Banner

L’ex scuola Maddalena che con la chiesa faceva parte del convento delle convertite ed ha ospitato generazioni di bambini fino al 2011 con la sua facciata che è un tutt’uno con la torre campanara risale agli anni 20 del secolo scorso ed è testimonianza di valore architettonico di pregio della nostra città. La precedente amministrazione Abramo aveva intercettato un finanziamento per la costruzione di alloggi per militari e per questo ne era prevista la demolizione suffragata dal rifiuto della soprintendenza di apporre il vincolo.

Solo la tenace ostinazione di Italia Nostra è riuscita ad impedire questa grave ferita al centro antico di Catanzaro ricorrendo con l’avv. Natalina Raffaelli al MIC che esaminati i documenti ha apposto il vincolo prima negato dalla soprintendenza. La ex scuola Maddalena ha ottenuto il riconoscimento storico ed identitario che le spetta e poiché non potete più demolirla chiediamo alla nuova amministrazione di farne un contenitore culturale, quello si venuto a mancare, con la chiusura della scuola per riportare la vita che è stata tolta al nostro storico quartiere.

*Presidente Italia Nostra Catanzaro

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner