Catanzaro. Cambiavento: “A secco di acqua e informazioni. La sola cosa che non manca sono le promesse da marinaio”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Cambiavento: “A secco di acqua e informazioni. La sola cosa che non manca sono le promesse da marinaio”

  12 luglio 2021 15:02

"Ci risiamo: quartiere Fortuna di nuovo con i rubinetti a secco e a quanto pare, senza neppure la consolazione – si fa per dire – di uno di quegli avvisi preventivi da parte degli uffici comunali, che ormai sono pane quotidiano per i cittadini. Estate, clima torrido, che fare? Arrangiatevi, sembra essere la risposta sostanziale e desolante del Comune".

Della drammatica carenza idrica nel capoluogo, Cambiavento ha parlato nei giorni scorsi anche con il prefetto Cucinotta, sottolineando "la gravità della situazione, la peculiarità della zone a rischio, l’informazione carente o incompleta che palazzo De Nobili destina ai cittadini, incurante del fatto che nel corso della bella stagione non esiste disagio maggiore se non rimane senz’acqua in casa".

Banner

"Purtroppo però questo stato di cose non sembra destinato a cambiare. E neppure si colgono quei segnali di buona volontà minima, di attenzione ragionevole, che un’amministrazione comunale avrebbe il dovere di dare. Non si comprende infatti perché i lavori sulla rete non possano essere fatti di notte, magari con l’aiuto delle fotoelettriche, che altrove sono la normalità visto che sono state inventate ormai da un bel po’. Non si comprende perché gli interventi non siano stati programmati ed eseguiti per tempo senza aspettare l’arrivo dell’estate. Insomma, cose alla portata di qualunque amministratore di buon senso; sapendo che gli interrogativi potrebbero essere di ben altra portata e riguardare l’assenza, da anni, di un intervento radicale sull’intera rete idrica, che ormai – è il caso di dirlo – fa acqua da tutte le parti tranne lì dove l’acqua dovrebbe arrivare davvero. Niente di tutto questo. Né il minimo sindacale e neppure il grande progetto di cui Catanzaro avrebbe bisogno. Quella stessa Catanzaro che il sindaco e la sua maggioranza sanno solo ricoprire di promesse da marinaio e ipotesi di futuro senza costrutto e sostanza. A proposito: che fine ha fatto la task force sull’acqua annunciata a fine giugno dal sindaco Abramo? È stata costituita? Si è già riunita? Che risultati operativi ha prodotto? Siamo a secco, signor sindaco, oltre che di acqua anche di informazioni". 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner