Catanzaro. Cinema, il Magna Graecia Film Festival si proietta nel futuro 5.0

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Cinema, il Magna Graecia Film Festival si proietta nel futuro 5.0

Al via il Progetto Nexstory in collaborazione con l’acceleratore Entopan Innovation ed il system integrator Webgenesys.

  12 luglio 2021 12:31

Al pari di alcuni tra i più importanti festival cinematografici internazionali, il Magna Graecia Film Festival si proietta nel futuro 5.0 stabilendo una partnership strategica ed operativa con l’acceleratore Entopan Innovation ed il system integrator WebGenesys. L’obiettivo è quello di evolvere la propria offerta diventando, sempre di più, una piattaforma aperta all’interno della quale sarà possibile esplorare in maniera integrata la frontiera convergente dei nuovi linguaggi narrativi, visivi e dell’innovazione tecnologica. Abbracciando il paradigma dell’innovazione aperta ed armonica, il Magna Graecia Film Festival diventarà un luogo di incontro e di racconto del futuro delle nuove tecnologie e dell’innovazione, in collaborazione con i principali operatori nazionali ed internazionali di settore.

Intelligenza Artificiale, Mixed Reality, Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, Gamification, Computer Grafica, 3D, 5G, Cloud Computing, Video Sharing, Blockchain, Fintech: sono solo alcuni dei temi che influenzano in maniera diretta o indiretta l’evoluzione dell’industria cinematografica e dei suoi contenuti.

Banner

«Oggi viviamo l’epoca della quinta rivoluzione industriale. Un’epoca senza precedenti per intensità e velocità dei cambiamenti. Raccontare il mondo che cambia con una rapidità senza precedenti nella storia esige uno sforzo di innovazione radicale – ha dichiarato Gianvito Casadonte, Fondatore e Direttore Artistico del Magna Graecia Film Festival.­ – Raccontare il mondo che cambia significa dare spazio non solo alle storie reali e immaginarie ma anche al progresso tecnologico che le caratterizza e ne condiziona le forme e, al contempo, la sostanza della narrazione visiva. L’ibridazione dello spazio fisico e dello spazio digitale apre scenari senza precedenti. In questa prospettiva il Magna Graecia Film Festival intende svolgere un ruolo pro-attivo, proponendosi come luogo di incontro e di confronto non solo tra chi racconta il futuro ma anche tra chi lo costruisce. Anche con l’obiettivo di coinvolgere in questo nuovo percorso fondi di investimento e grandi player per rendere il Magna Graecia Film Festival sempre più un progetto imprenditoriale indipendente e sostenibile capace di generare revenue market driven. Vogliamo essere tra i primi in Europa a farlo e siamo fortemente motivati nell’essere tra i primi al mondo a riuscirci, coniugando l’innovazione con la tradizione della nostra identità mediterranea».

Banner

È in questa prospettiva che, in collaborazione con l’acceleratore Entopan Innovation e il system integrator Webgenesys, due tra i più importanti player nazionali dell’innovazione, il Magna Graecia Film Festival lancia il progetto strategico Nexstory che si articolerà secondo quattro linee principali:

Banner

  1. il lancio di un contest internazionale finalizzato, ogni anno, alla selezione di n. 3 nuovi soggetti cinematografici capaci di raccontare la Super Smart Society 5.0;
  2. il lancio di un programma di accelerazione internazionale finalizzato, ogni anno, alla selezione di n. 5 start-up e tecnologie innovative nel settore delle Industrie Culturali e Creative;
  3. l’introduzione di nuove sezioni tematiche del Festival, centrate sul racconto di esperienze territoriali e imprenditoriali di innovazione 5.0 in collaborazione con le maggiori corporate nazionali ed internazionali di settore;
  4. l’avvio di una Academy dedicata allo sviluppo di capacity 5.0 in ambito cinematografico in collaborazione con Magna Graecia SchoolOASI – Oltre Advanced School of Innovation.

Il progetto strategico Nexstory si inserisce in un ampio accordo di collaborazione tra Magna Graecia Film Festival e l’Harmonic Innovation Hub, ecosistema per l’innovazione tra i più significativi in Italia e in Europa, che vede Entopan Innovation e Webgenesys rispettivamente come  incubatore/acceleratore e system integrator. L’Harmonic Innovation Hub si rivolge all’intero bacino mediterraneo con l’intento di promuoverne la crescita culturale, oltre che economica e tecnologica, in perfetta convergenza con il Magna Graecia Film Festival in termini valoriali e di vision. Così, tra le attività ad impatto culturale dell’Hub, sarà organizzata una rassegna cinematografica dedicata al Mediterraneo, che si proporrà come sezione tematica all’interno dalla più ampia cornice del Magna Graecia Film Festival.

Il progetto Nexstory sarà supportato dalla piattaforma digitale di open innovation www.nexstory.it, nella quale sarà possibile incrociare domanda e offerta di innovazione nel mondo cinematografico con particolare riferimento a quattro ambiti e challenge principali:

  1. Soggetti e sceneggiature;
  2. Nuove tecnologie per l’audiovisivo;
  3. Competenze verticali per l’entertainment;
  4. Finanza a supporto di progetti cinematografici.

La piattaforma www.nexstory.it, promossa da una omonima start-up innovativa partecipata dai soggetti promotori, sarà on-line entro la fine del 2021 per avviare le attività in vista dell’edizione 2022 del Magna Graecia Film Festival.

Il team di www.nexstory.it, sarà composto da giovani calabresi appassionati di cinema, nuovi linguaggi, innovazione e tecnologia. «Siamo felici di poter esprimere la nostra visione di futuro lavorando in collaborazione con importanti realtà come il Magna Graecia Film FestivalEntopan e Webgensys– ha dichiarato Sergio Scarpino, Fondatore e CEO di Nexstory – Ci accomuna la passione per il cinema e ancor più l'idea di poter contribuire a scoprire le ‘storie' che il cinema può raccontare. Abbiamo immaginato un percorso digitale più inclusivo per far si che tutte quelle incredibili storie che non divengono narrazione abbiano la possibilità concreta di diventarlo».

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner