Catanzaro. Commissione Ambiente: "Amministrazione scenda in campo contro allacci abusivi a Lido"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Commissione Ambiente: "Amministrazione scenda in campo contro allacci abusivi a Lido"

  03 settembre 2021 12:20

Una maggiore consapevolezza scaturita dalle vicende di questi ultimi giorni che hanno riguardato i problemi connessi alla depurazione motiva ancora di più la commissione consiliare all’Ambiente e ai Lavori pubblici, presieduta da Eugenio Riccio, a chiedere agli uffici comunali competenti quella che viene definita “una forte presa di posizione, soprattutto nel quartiere marinaro, per eliminare qualsiasi allaccio abusivo al sistema fognario e di raccolta delle acque meteoriche che, in occasione di precipitazioni atmosferiche, soprattutto a Lido, manda in tilt l’intero sistema causando lo sversamento dei reflui in mare, in  spiaggia e per le strade”.

Riccio, a nome della commissione, ha aggiunto: “Se più complesso è trovare gli allacci fognari abusivi, molto più semplice è individuare e denunciare gli allacci abusivi delle condotte di raccolta delle acque meteoriche al sistema di raccolta delle acque nere. Basta infatti verificare palazzo per palazzo e segnalare tutte le “canalette” la cui parte terminale non è a vista, ma è inserita nel terreno in quanto collegata abusivamente al sistema di raccolta delle acque nere. Soprattutto a Lido tutto ciò determina il collasso del sistema fognario in caso di pioggia con conseguente fuoriuscita dei reflui. Quegli stessi cittadini che, in molti casi, si lamentano per questo fenomeno, ne sono la causa. Il nostro impegno per avere un mare pulito passa dall’impegno dell’amministrazione e dei cittadini oltre che dalla denuncia di comportamenti illeciti che, negli anni, hanno contribuito a devastare il territorio”.

Banner

Alla riunione presieduta da Riccio hanno partecipato i consiglieri Pisano, Talarico, Praticò, Celi, Levato, Consolante, Mancuso, Angotti e Gallo.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner