Catanzaro. Con "Si voto" Italia Viva e Psi spingono verso una scuola di formazione politica per arginare il populismo 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Con "Si voto" Italia Viva e Psi spingono verso una scuola di formazione politica per arginare il populismo 

  28 settembre 2021 11:00

In piazza Matteotti a Catanzaro l' incontro sul tema 'Si, voto" organizzato dalla scuola di cultura politica "Futura Calabria". Alla manifestazione presenti il senatore Riccardo Nencini e la senatrice Silvia Vono.

Banner

È stato Domenico Bilotti, professore dell'Università Magna Graecia di Catanzaro,  ad illustrare l'importanza del diritto voto e la necessità di esercitarlo.

Banner

"Considerato l'astensionismo in Calabria diciamo che è necessario far comprendere ai cittadini l'importanza di votare,  è anche il potere che abbiamo noi cittadini perché la sovranità appartiene al popolo e deve essere esercitata attraverso il  voto " ha detto la senatrice Silvia Vono a margine di 'Si, voto".

Banner

"È necessario andare a votare e far vedere che c'è una cittadinanza attiva che vuole condividere la politica, che è impegno quotidiano sul territorio. Gli scandali politici dovrebbero spingere i cittadini ad essere più presenti. I media hanno cambiato il modo di fare politica attraverso i social ma hanno eliminato quella cultura di gavetta politica.  Adesso è necessario che il messaggio parta dalla scuola,  stiamo cercando di far comprendere che fare politica è un onore e la giusta coscienza si costruisce dalla scuola dell'infanzia. La disciplina di cittadinanza e costituzione dovrebbe esservi meglio gestita e prevediamo intervento legislativo affinché venga insegnata da chi ha la giusta competenza" ha concluso la senatrice Vono.

"Non è un'alleanza insolita quella tra Psi ed Italia Viva, vogliamo essere decisivi per riportare la regione al centrosinistra. Vogliamo diventare una scuola di formazione politica importante.  Sono state fatte scelte in Calabria per un'unità politica nel centrosinistra" ha detto il senatore Nencini." Vengo da Cosenza e leggo i dati sull'utilizzo dei fondi comunitari, sono preoccupato perché se le Regioni non si preparano si rischia di rimanere a piedi".

Poca attenzione da parte dei media nazionale nei confronti delle elezioni regionali calabresi? "Quando votano le grandi città italiane c'è più attenzione per loro, preferisco leggerla cosi " ha detto Nencini sottolineando la necessità della formazione politica e dell'educazione civica nelle scuole. Sostanzialmente l'attenzione sarebbe rivolta più alle grandi città che alle elezioni in una delle regioni più difficili d'Italia.  Difficile comprenderne le ragioni se poi si parla sempre di rilancio del Sud come punti di partenza per il rilancio della nazione intera".

"L'antipolitica è un rischio letale. In Italia non ci sono soggetti di formazione politica per indirizzare i giovani. Vedo nei sondaggi che nell'asse da PD e M5S non c'è competizione politica con il centrodestra. Per irrobustire il centrosinistra bisogna creare un pacchetto europeista che passa attraverso Italia Viva, i socialisti,  Più Europa ec Azione. Questo è il destino per rovesciare le sorti per le prossime elezioni politiche" ha aggiunto il senatore Nencini. "Nei momenti di crisi in Italia c'è la tendenza ad individuare un uomo solo al comando come soluzione dei problemi per poi accorgersi che questo peggiora la situazione " ha concluso Nencini.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner