Catanzaro, deruba un’anziana signora per 2 volte: domiciliari per un 34enne

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, deruba un’anziana signora per 2 volte: domiciliari per un 34enne
Un posto di blocco della Polizia
  14 dicembre 2021 18:06

 Una storia triste quella di Anna (nome di fantasia per ragioni di privacy), anziana signora che per ben due volte, a distanza di pochi giorni,  è stata vittima di furto ad opera di un malvivente.

A fine novembre era stata derubata della propria borsetta, nei pressi di un supermercato e, ad  inizio dicembre subiva un analogo furto nei pressi di una farmacia.

Banner

Stessa dinamica, stessi intenti predatori, stessa precisa volontà di approfittare, con azioni fulmine ma calcolate nei minimi dettagli,  dello stato di particolare vulnerabilità della donna.

Banner

Subito dopo entrambe gli accadimenti, Anna si era rivolta alla Questura di Catanzaro per denunciare il tutto.

Banner

Le attività info-investigative avviate nell’immediatezza dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volante, hanno disvelato le due vicende, fornendo all’Autorità Giudiziaria i gravi indizi di colpevolezza a seguito dei quali il ladro, V.P.M. 34enne con numerosi precedenti di polizia, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Nel primo episodio, avvenuto il 26 novembre, mentre la donna aveva appena parcheggiato l’auto presso un supermercato e si stava apprestando a prendere il carrello, l’uomo si era impossessato della borsa, lasciata per alcuni istanti all’interno dell’auto, contenente, tra l’altro, 2 carte di pagamento con le quali ha eseguito, immediatamente dopo il furto, altrettanti prelievi da 500 euro ognuno; nel secondo episodio, avvenuto il 6 dicembre, approfittando della sosta dell’anziana donna nei pressi di una farmacia, coglieva l’attimo propizio in cui la stessa si accingeva a far uscire il proprio figlio, disabile, dall’auto, per appropriarsi della borsa, contenente circa 2 mila euro, pari all’importo della pensione e della tredicesima da poco riscossi dalla donna.

Nelle indagini svolte dal personale della Squadra Volante, utile è stata anche la visione delle immagini di sistemi di videosorveglianza, tramite le quali si constatava che entrambi i reati erano riconducibili al medesimo individuo che, approfittando della condizione di particolare vulnerabilità dell’anziana donna perché in compagnia del proprio figlio disabile, l’aveva evidentemente presa di mira e pedinata, al fine di cogliere il momento propizio per derubarla sia la prima che la seconda volta. 

Nel pomeriggio di ieri gli Agenti della Squadra Volante, su ordine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, hanno eseguito l’ Ordinanza della Misura Cautelare degli arresti domiciliari a carico di V.P.M., pluripregiudicato, autore dei reati di furto pluriaggravato e continuato ed utilizzo indebito di carte di pagamento, ai danni di un’anziana donna, della cui condizione di minore difesa ha approfittato per sottrarle, in due diverse circostanze in un ristretto lasso di tempo, la borsa dall’auto.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner