Catanzaro. Dopo le dimissioni di Lostumbo da consigliere scatta la girondola: lui in Giunta e altri due cambiano deleghe

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Dopo le dimissioni di Lostumbo da consigliere scatta la girondola: lui in Giunta e altri due cambiano deleghe
Rosario Lostumbo, presidente della quarta commissione consiliare del Comune di Catanzaro
  21 giugno 2021 14:06

Deleghe pronte. Sta per perfezionarsi il cambio di assetto nella Giunta comunale di Catanzaro a seguito delle dimissioni di Alessio Sculco ufficialmente per 'motivi professionali'. Avendo lasciato un assessore di Forza Italia, è proprio il partito del Cav ad aver indicato al sindaco Sergio Abramo la rimodulazione di Giunta. In una nota inviata dal commissario provinciale Domenico Tallini e da quello cittadino Ivan Cardamone viene dichiarata la necessità di 'ottimizzare' le deleghe assegnate agli esponenti forzisti.

Restando invariate quelle dello stesso Cardamone (Cultura e partecipate, le principali) dopo l'uscita di Sculco si crea l'effetto domino. Al suo posto, nell'esecutivo, entrerà Rosario Lostumbo che otterrà le 'Politiche sociali'. Delega finora detenuta da Lea Concolino (di Obiettivo comune, costola civica di FI) che a sua volta andrà a occuparsi di Ambiente e Sport. Di conseguenza Domenico Cavallaro (Officine del Sud, altra costola di FI) assumerà la delega sulle Attività economiche (prima di Sculco). 

Banner

Prima di perfezionare tutto però, è necessario che Rosario Lostumbo si dimetta da consigliere comunale, visto che non è possibile ricoprire il doppio ruolo. Al suo posto, subentrerà Emanuele Ciciarello. 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner